Home Homepage A Vetto inaugura nuovo mezzo Croce Verde in memoria di Pierina Guazzetti

A Vetto inaugura nuovo mezzo Croce Verde in memoria di Pierina Guazzetti

164
0

Domenica, 10 aprile, sarà un giorno di festa e gratitudine per la Croce Verde di Castelnovo ne’ Monti e Vetto.

Verrà infatti inaugurato il nuovo mezzo Fiat Panda, dedicato ai servizi sociali, che sarà impiegato sul territorio vettese.

Il programma della giornata prevede il ritrovo alle ore 11.30, in piazza Marconi a Vetto. Dopo l'intervento delle autorità, seguirà la benedizione del mezzo, il taglio del nastro e, per concludere, un piccolo rifresco. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Il nuovo mezzo sarà intitolato alla memoria di Pierina Guazzetti, che prima di andarsene serenamente, all’età di 98 anni, nel 2020, aveva disposto un lascito testamentario per la pubblica assistenza, chiedendo che venisse utilizzato per migliorare i servizi, in particolare sul territorio del suo paese, Vetto appunto.

Spiega il presidente della Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto, Iacopo Fiorentini: “Intitolare la nuova auto alla signora Guazzetti non è soltanto un atto dovuto: vuole essere un modo di ricordare lei e la sua sensibilità, e ringraziare in modo tangibile la sua famiglia, che avrà occasione di pensare a lei ogni volta che vedrà passare la nuova auto. Per noi i servizi sociali rappresentano una parte fondamentale dell’attività, ci permettono di portare assistenza socio sanitaria a domicilio a tanti anziani, persone malate o diversamente abili, assicurando ad esempio un aiuto alla persona nel disbrigo di piccole incombenze come consegna della spesa e fornitura di farmaci”.

Gratitudine per questa donazione viene espressa anche dal sindaco Fabio Ruffini: “Siamo davvero riconoscenti alla famiglia della signora Guazzetti, una persona che con questa sua scelta ha dimostrato di avere a cuore il bene di tutta la comunità e in particolare delle sue fasce più deboli. Ha voluto esprimerla con un gesto esemplare, che porterà del bene sotto forma di assistenza da parte della Croce Verde, la quale rappresenta davvero un’eccellenza del nostro territorio e ci affianca nell’obiettivo di riuscire ad essere vicini a tutti. In particolare in questi anni di pandemia non saremmo stati in grado di dare tutte le risposte a chi si trovava in difficoltà, o isolato, senza l’aiuto indispensabile del volontariato”.

Un lascito testamentario è un ulteriore modo per sostenere i servizi Croce Verde. Possono essere lasciti in denaro, donazione di beni, donazioni alla memoria di un proprio caro scomparso, che vanno a sostenere i servizi e ricordano la persona scomparsa attraverso un gesto di generosità e attenzione verso tutta la comunità.