Ucraina: in Emilia-Romagna arrivati 22.200 profughi. Numerosi accolti in Appennino

Numerosi i profughi accolti nei comuni dell’Appennino reggiano.

In Emilia-Romagna sono 22.200 i profughi ucraini arrivati finora. Lo rende noto la prefettura di Bologna. Quattro sono le città che ne accolgono maggiormente: Rimini con 4.422, Bologna con 3.755, Reggio Emilia con 2.959 e infine Modena con 2.841.

Sono ospitati nelle case messe anche a disposizione della campagna "Una montagna di aiuti", e i bambini sono accolti, amorevolmente, nelle diverse scuole dell'Appennino.

I Comuni della montagna hanno riattivato ‘Una montagna di aiuti’, rivolta al sostegno degli ucraini in fuga e anche di quelli rimasti nel loro Paese, in condizioni sempre più difficili anche per l’approvvigionamento dei generi di sussistenza. All’azione partecipano tutti i Comuni dell’Unione Appennino Reggiano: Castelnovo Monti, Carpineti, Casina, Toano, Vetto, Ventasso, Villa Minozzo. Inoltre collaborano molte associazioni del territorio, quali Protezione Civile e Associazioni del soccorso (Pubbliche assistenze e Comitati della Croce Rossa).Ricordiamo che sono sempre aperti alla mattina, e al pomeriggio solo lunedì e giovedì.

Prosegue la raccolta fondi promossa dalla Regione Emilia-Romagna per l’assistenza e aiuti umanitari ai profughi. Chiunque può versare - indicando con chiarezza la causale “EMERGENZA UCRAINA” – al seguente Iban: IT69G0200802435000104428964. Dall’estero, codice Bic Swift: UNCRITM1BA2. Il conto corrente è intestato all’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell’Emilia-Romagna.
Per tutte le informazioni sulle donazioni https://www.regione.emilia-romagna.it/ucraina.

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48