La staffetta Giorgia Galassi “Luba” muore a 93 anni, Cervarezza la saluta

Giorgia Galassi era una partigiana coraggiosa e forte. Tutta la sua famiglia, di Cervarezza, era di vocazione fortemente antifascista e Giorgia "Luba" ha abbracciato la causa già da giovanissima ed ha fatto la sua parte, diventando staffetta della 144^ Brigata Garibaldi "Antonio Gramsci".

Giorgia Galassi

Nella casa della sua famiglia furono ospitati anche i partigiani sovietici Anatoly Tarassov ed il comandante Victor Pigorov, più conosciuto col nome "Modena" e Otello Salsi, comandante partigiano.

Giorgia Galassi, vedova Ghinoi, è morta all'ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, aveva 93 anni ed era circondata dall'affetto del figlio Fabio con Anna Maria ed Alessandra, dei nipoti e dei parenti, ma anche dalla riconoscenza e dall'ammirazione di molti.

Oggi alle ore 12 i funerali partiranno dalle camere ardenti dell’ Ospedale S. M. Nuova di Reggio Emilia e proseguiranno per l’Ara crematoria di Coviolo. Un breve corteo di commiato si formerà dal cancello del cimitero.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48