Caccia al tesoro per i bimbi nel campo sportivo di Minozzo

Una caccia al tesoro a tema ambientale, riservata ai bambini e ai ragazzi, per festeggiare la giornata ecologica, in programma per sabato 23 aprile, dalle 16 alle 19, nel campo sportivo di Minozzo, organizzata in collaborazione con i volontari di Sos metal detector nazionale, e vedrà impegnate sul territorio comunale le Pro loco ed altri sodalizi.

L’ingresso all’evento, i cui partecipanti dovranno essere accompagnati da un adulto, è gratuito. I cercametalli, adatti ai piccoli cacciatori, saranno forniti dall’organizzazione.

“L’iniziativa - sottolineano il sindaco Elio Ivo Sassi e l’assessore all’assistenza e al volontariato, Dea Tojalli - è indetta dal Comune in collaborazione con Sos metal detector nazionale, un’associazione di volontariato che opera gratuitamente in tutta Italia per il recupero di oggetti smarriti da privati, e non solo. Il sodalizio vanta anche e soprattutto diverse attività con le istituzioni”.

“La nostra realtà - spiega Nadia Magri della sezione emiliana di Sos metal detector - è da sempre attenta ai temi ambientali ed ha all’attivo varie collaborazioni per la bonifica di aree verdi, parchi e giardini. E’ poi accreditata di numerosi interventi in concorso con le forze dell’ordine, che possono rivolgersi a noi per la ricerca di armi, munizioni ed altre cose metalliche nel sottosuolo. Svolgiamo inoltre, in sinergia con l’associazione persone scomparse Penelope e gli organi di polizia, la ricerca di effetti personali in corrispondenza dei luoghi in cui siano stati rinvenuti i corpi di individui spariti nel nulla”.

Continua Nadia Magri: “Naturalmente ci mettiamo infine a disposizione, in modo assolutamente disinteressato, di tutti i cittadini per il ritrovamento di oggetti dispersi nei luoghi più disparati, come terreni coltivati, giardini, boschi, spiagge, ma anche in ambito marino, lacuale e fluviale. Molto spesso un anello, un ciondolo, una collana, un orecchino o un bracciale smarriti, attorno a casa, durante una gita in campagna o una vacanza, sono occasione di tensione e di tristezza, poiché di frequente questi beni hanno un notevole valore affettivo, oltre che materiale. Per noi è una grande soddisfazione quando riusciamo a recuperarli. Nel cuore dei proprietari leggiamo un’immensa gioia”.

L’Amministrazione comunale villaminozzese ha accettato con entusiasmo l’opportunità offerta dai volontari di Sos metal detector nazionale “perché siamo certi - conclude il primo cittadino Sassi - che rappresenti un momento educativo e di divertimento per i bambini dell’Appennino e per tutti quelli che arriveranno da altre zone con i loro cari. Famiglie che avranno così l’occasione di passare alcune ore di relax nel borgo di Minozzo, ricco di storia, con la rocca, la pieve e i paesaggi naturali, in un ambiente accogliente, con i suoi servizi e i prodotti tipici, quali il parmigiano-reggiano”.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48