I rappresentanti di classe della Primaria “La Pieve” di Castelnovo Monti denunciano criticità della nuova struttura

Riceviamo e pubblichiamo da "i rappresentanti della Scuola Primaria La Pieve Castelnovo Monti".
__
Siamo i rappresentanti di classe della scuola Primaria La Pieve Castelnovo Monti e siamo stati messi al corrente di alcune criticità presenti nella nuova sede scolastica fruita dai nostri ragazzi e dal personale scolastico da gennaio di quest’anno.
Parliamo della nuova scuola appena costruita nel quartiere Peep in cui sono stati riscontrati alcuni problemi legati al mancato completamento dei lavori, ad esempio carenze di parte degli arredi, mancanza dei campanelli di ingresso e di segnalazione interna alla scuola, ascensore non funzionante, area esterna a verde non sistemata pertanto giardino non utilizzabile, segnaletica stradale sulla strada comunale di accesso mancante con relativi disagi e pericoli, etc..
Alcune di queste carenze sono evidenti ed intuibili osservando semplicemente il plesso dall’esterno.
La scuola è organizzata per il tempo lungo e pertanto i ragazzi che la frequentano vivono questo ambiente otto ore al giorno e noi, come genitori, siamo dispiaciuti dei disagi che inevitabilmente ricadono su di loro oltre che sul personale; ci teniamo a precisare che non nascondiamo la gioia che gli stessi potranno fruire di spazi nuovi, più sicuri e confortevoli rispetto alla vecchia sede, quando le opere saranno completate.
Siamo a conoscenza che tali problematiche sono già state segnalate dai competenti organi scolastici all’amministrazione comunale e ci risulta non sia tutt’ora sopravvenuta adeguata risposta alle segnalazioni inoltrate.
Dispiaciuti e rammaricati della mancata comunicazione e risposte ci piacerebbe finalmente riceverne di immediate e risolutive, coscienti che le problematiche esistono e vanno affrontate con tempistiche a volte lunghe.
Con fiducia attendiamo.
I rappresentanti di classe della scuola Primaria La Pieve Castelnovo Monti
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

5 Commenti

  1. Grazie per la segnalazione , ho chiesto agli uffici di organizzare un incontro con voi e le insegnati per vedere assieme le problematiche che sono state segnalate .
    Penso anch’io che sono disservizi che creano disagio ( campanello, porta carte nei bagni sistemazione area cortiliva ascensore, estintori ecc.) ci troviamo ancora purtroppo in un cantiere aperto , deve partire la costruzione del centro di cottura pasti, le aule mancanti e la demolizione e ricostruzione della scuola materna . intervento complessivo di circa 12.000.000,00€ molto importante per la nostra comunita’ . Forse e’ mancata la puntuale risposta da parte dei nostri uffici pero siamo stati rallentati dalle procedure burocratiche, dal reperimento delle risorse ( che non sono infinite) poi ci siamo concentrati anche sul cantiere ” scuole medie” ancora aperto e con dei termini di consegna ristretti. Abbiamo anche avviato un lavoro concertato con le scuole di Via Dante’ che anche loro hanno problemi (segnalato da tempo ) per arredi lavori di manutenzione significativi . Stessa cosa con le scuole di Felina. Noi abbiamo fatto una scelta importante come amministrazione che e’ quella di ristrutturare completamente le nostre scuole e i nostri impianti sportivi, sacrificando altri interventi altrettanto urgenti ( strade, frane ecc.) siamo pero’ convinti sia stata la scelta giusta. Vi chiedo di avere un po’ di pazienza recupereremo tutte le situazioni ancora in sospeso . Pensate anche ai problemi che abbiamo sugli altri plessi scolastici del Comune. Comunque ne parleremo meglio nella riunione .
    Grazie buona serata .
    Enrico Bini.

    Enrico Bini

    Rispondi
  2. Ma c’era proprio bisogno di sottolineare queste cose ! Si sapeva già che diverse cose vanno sistemate al meglio. Possibile che a voi genitori, per fortuna non tutti, non vada mai bene niente ?Forse sarebbe meglio intervenire con un po’ più di decisione sul comportamento dei ragazzi (non credete !) Senza polemica un ex insegnante ora in pensione dopo 42 anni dedicate all’insegnamento.
    Grazie Luciano Montermini

    Luciano Montermini

    Rispondi
    • Gentile Prof. Montermini, premetto che non faccio parte dei rappresentanti di classe, ma conosco comunque la motivazione per cui essi hanno fatto questa segnalazione : a diverse loro richieste di confronto, non è seguita alcuna risposta da parte degli organi competenti.

      Fortunatamente non siamo in RUSSIA, quindi la libertà di opinione e la conseguente richiesta di un confronto, sono ancora un diritto.

      Concludo dicendo che non trovo il nesso tra una segnalazione per carenze di un nuovo edificio adibito a scuola dell’obbligo ed il fatto che i genitori dovrebbero invece intervenire con maggior decisione sui figli (in un altro contesto sarei stato d’accordo con lei in quanto sono un genitore)

      Cordialmente.

      Croci D.

      Rispondi
  3. Montermini lei parla ma la scuola ai suoi tempi era SCUOLA ora lasciamo perdere per esempio a mia figlia è caduto un portacarta in testa con conseguente taglio (è una bimba di prima quindi non ha una forza necessaria per distruggere tale oggetto è stato fatto tutto di corsa per fare bella figura con i cittadini lasciando stare i materiali utilizzati per la conclusione

    Simone

    Rispondi
  4. Giustamente signor Croci, ci mancherebbe altro, ma sa dopo tante esperienze a volte si arriva proprio al limite. Sono comunque convinto che su diverse cose siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Grazie Luciano Montermini.

    Luciano Montermini

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48