Elicottero disperso, tutti morti i passeggeri. I soccorritori: “Abbiamo trovato tutto bruciato”

E' svanita ogni speranza e la notizia che tutti temevamo e speravamo non arrivasse: ritrovati sul monte Cusna tra il rifugio Battisti e il rifugio Segherie i resti dell’elicottero scomparso; i soccorritori hanno rinvenuto nel relitto i corpi senza vita dei passeggeri che erano a bordo. Il velivolo si è schiantato sul greto del torrente Lama, nei pressi di Lama Lite. L’area è stata posta sotto sequestro.

Le vittime sono il pilota, veneto, Corrado Levorin, e sei passeggeri, quattro manager turchi e due libanesi, Kenar Serhat, Cez Arif, Ilker Ucak, Erbilaltug Bulent, Chadi Kreidy e Tarek El Tayak.

La zona è particolarmente impervia e c'era una tempesta in corso quando l'elicottero la sorvolava; lo testimoniano anche alcune immagini girate e inviate da uno dei passeggeri al figlio (come riporta la gazzetta di Modena, ndr).

Le operazioni di ricerca sono state subito avviate con un grande dispiegamento di forze: impiegati, elicotteri, droni, squadre a terra, esperti in topografia, cinofili e personale speleo alpino fluviale, coordinati dalle prefetture di Modena e Lucca. Poi questa mattina, come rende noto l'Aereonautica militare con un tweet, l’avvistamento è avvenuto da parte di un HH139 del 15° Stormo dell’aeronautica, dopo la segnalazione di un’escursionista. Una individuazione resa possibile da alcuni alberi bruciati.

L'elicottero era partito giovedì 9 giugno alle 9:30 del mattino dall'aeroporto di Capannori Tassignano, in provincia di Lucca, ed era diretto nel trevigiano. L'ultima traccia, da cellulare, era stata rilevata intorno alle 11:50 vicino Pievepelago sull'Appenino tosco-emiliano. Ingaggiato dalla Elettric80 Group di Viano, da qualche giorno faceva la spola tra la Toscana e il Veneto per portare i manager stranieri dalla fiera "It's Tissue" di Lucca alla Roto Cart di Castelminio di Resana, nel Trevigiano.

L'ambasciata turca a Roma pubblica un tweet. "Esprimiamo le nostre condoglianze ai nostri concittadini che hanno perso la vita nel tragico incidente in elicottero avvenuto in Italia, e le nostre condoglianze alle loro famiglie, ai parenti e alla Eczacibasi Holdingscrive . "Inoltre porgiamo le nostre condoglianze alle famiglie dei passeggeri libanesi e del pilota italiano che hanno perso la vita nell'incidente", prosegue l'ambasciata e ringrazia quindi "le autorità italiane, in particolare il Prefetto di Modena, Alessandra Camporota, per la loro collaborazione, impegno e dedizione nelle attività di ricerca e soccorso (@TC_Roma).

 

 

 

 

 

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48