A Cervarezza si evoca San Giovanni tra poesia, percussioni e campane

Sabato 25 giugno, alle 5 del mattino, presso l'Osservatorio astronomico di Cervarezza, si potrà partecipare all'evocazione di San Giovanni.
Chiediamo maggiori dettagli all'artista Giovanni Lindo Ferretti.
"C’è ben poco da raccontare - esordisce Giovanni Lindo - quest’anno non farò nessun concerto, eppure sono vivo, non riesco a dire no a tutto e tutti, non a Giovanni Teneggi, che considero l’unica e ultima autorità in queste lande sempre più desolate. Lui mi ha chiesto di farlo, di dare una mano alla comunità di Cervarezza che organizza una giornata di festa.  Non sarà un concerto.
San Giovanni va comunque festeggiato."
Cosa si intende per evocazione?
"Suggestione operata sulla memoria….invito a manifestarsi… (San Giovanni è voce di Colui che grida nel deserto) all’alba, tra terra e cielo un reading letterario, una cosa anni ‘60 agli albori del beat, per pochi, che la voce umana non ha grande portata. Siamo nel regno dell’accadere.... Chi c’è, c’è. E chi non c’è, non c’è." 
L'evento sarà accompagnato dal suono di percussioni e campane del grande Simone Benevelli.
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48