Esami di maturità, dopo due anni si torna in presenza

Iniziano domani, 22 giugno, gli esami di maturità per circa 3800 studenti reggiani.

La grande novità di quest’anno è il ritorno delle prove scritte in presenza; infatti nel 2020 la maturità si era ridotta, a causa della pandemia, ad un colloquio al quale, nel 2021, si era aggiunta una tesina scritta da discutere oralmente.

Quest’anno tornano dunque le due prove scritte più il colloquio, ma con qualche differenza rispetto al passato.

La novità maggiore riguarda le commissioni, che non saranno per metà esterne e per metà interne,  ma composte da sei professori della stessa classe del maturando. Soltanto il presidente sarà un commissario esterno.

Per la prima prova, uguale per tutti, i candidati dovranno scegliere tra sette tracce proposte dal Miur e a questa prova saranno attribuiti al massimo 15 punti.

Il 23 giugno si proseguirà con la seconda prova scritta, diversa per ciascun indirizzo di studio, che varrà 10 punti. Sarà sorteggiata fra le tre formulate in ogni istituto dai docenti di quella disciplina. Poi è previsto il colloquio.

Il Ministero ha anche previsto due sessioni suppletive, il 6 e 7 luglio, e una sessione straordinaria per i candidati impossibilitati a prendere parte alle prove.

Cade l’obbligo di indossare la mascherina, che viene solamente raccomandata, in particolare in alcune circostanze quali, ad esempio, l’impossibilità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro.

Paola Bacci, dirigente scolastico I.S.S. “Cattaneo - Dall’Aglio” di Castelnovo ne’ Monti: "Credo che il graduale ritorno alle modalità pre-Covid sia un segnale molto positivo. La prova scritta è un'opportunità della quale i ragazzi possono avvalersi. La prova nel suo complesso, comprensiva di scritti ed orali, fornisce la possibilità di potersi esprimere al meglio".

Che consiglio si sente di dare ai maturandi? 

"L'esame di Stato chiude un periodo molto importante della vita degli studenti, che fanno il loro ingresso alla scuola secondaria da adolescenti ed escono da persone mature, persone che hanno la patente e guidano, persone che votano, uomini e donne a pieno titolo. Si tratta di un segmento di vita fondamentale. La maturità conserva un elemento di solennità che va a sancire la chiusura di questo periodo di vita e di studio. L'esame va affrontato con impegno e, per quanto possibile, con serenità e consapevolezza".

Abbiamo voluto sentire anche la voce dei maturandi. A., corso di Amministrazione, finanza e marketing.

Ti consideri più o meno fortunato dei maturandi degli ultimi due anni?

"Più fortunato, perché credo che il mio voto sarà più veritiero, anche se ritengo un po' penalizzante la modalità delle prove".

In che senso?

"Perché se fossero state ancora valide le modalità d'esame dello scorso anno probabilmente avrei potuto ottenere un voto finale più alto. I crediti nelle passate edizioni valevano di più. Quest'anno poi la prima prova vale 15 punti, mentre la seconda solamente 10. Infine credo che sostenere la prova orale senza tesina sia più difficile".

Un po' di nostalgia per quello che lasci?

"Un pochino sì, perché sono stati anni belli dentro e fuori la scuola, ma ho voglia di fare un nuovo passo in avanti ed entrare nel mondo dei grandi".

Cosa farai il giorno dell'orale, una volta uscito dal colloquio finale?

"Credo che festeggeremo fuori dalla scuola con gli amici. Voglio fare una foto proprio davanti alla scuola."

Progetti futuri?

"Andrò all'Università, Economia aziendale perché è una materia che mi piace ed in cui sono bravo. Visto che è anche la materia principale del mio indirizzo sono molto soddisfatto della scelta fatta più di 5 anni fa".

E., corso di Elettronica ed elettrotecnica

Come hai trascorsi i giorni tra la fine della scuola e l'attesa degli esami?

"Ho studiato! Ho cercato di fare un riassunto di tutte le nozioni apprese in questi anni."

E quando uscirai dal colloquio orale, che sarà la tua ultima prova, cosa farai per prima cosa?

"Andrò a vedere se sono uscite le graduatorie di ammissione all'Università"

La tua notte prima degli esami, invece, come la trascorrerai?

"Sentirò qualche amico, ma poi tutti a letto presto".

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48