Vetto ricorda il generale Dalla Chiesa a 40 anni dal delitto

Vetto celebra il quarantesimo anniversario della morte di Carlo Alberto Dalla Chiesa, alla commemorazione erano presenti i comandanti della stazione dei carabinieri di San Polo e Castelnovo ne' Monti, diversi carabinieri, il comandante della polizia municipale, il parroco di Vetto, il vicesindaco Aronne Ruffini, l'assessore di Castelnovo Giorgio Severi e diversi cittadini.

Ha partecipato anche il trombettista Lorenzo Picchi "degli Ottoni Matildici" che ha suonato il silenzio d'ordinanza e gli attenti.

Dopo la celebrazione della santa messa e la deposizione della corona di fiori il vicesindaco ha salutato i presenti e ricordato la figura del generale, vittima dell'agguato avvenuto a Palermo il 3 settembre 1982, in cui persero la vita anche la moglie Emanuela Setti Carraro e l'agente scelto Domenico Russo.

Per l'occasione ha salutato il Comandante della Compagnia Carabinieri capitano Josè Ghisilieri per trasferimento ad altra sede e augurato buon lavoro al subentrante comandante Spinelli.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48