Home Sport Appennino Volley Team in festa: record di 300 tesserati

Appennino Volley Team in festa: record di 300 tesserati

320
0

La festa di inizio anno dell'Appenino Volley Team ha riempito di giovani pallavolisti il Forum di Cavola.

Lo scorso weekend ha visto, infatti, un partecipatissimo evento di Minivolley a cui è seguita una grande festa, quella di Appennino Volley Team, cooperativa sportiva dilettantistica affiliata a Fipav e Centro Sportivo Italiano che promuove la pallavolo negli impianti sportivi dei comuni di Castelnovo ne’ Monti, Toano e Villa Minozzo e che ha raggiunto il numero record di 300 tesserati.

Presenti anche i sindaci dei comuni già sedi delle attività pallavolistiche di Appennino Volley Team: Enrico Bini di Castelnovo ne’ Monti, Elio Ivo Sassi di Villa Minozzo e Vincenzo Volpi di Toano. Alle varie premiazioni hanno fatto seguito i loro interventi, una grande cena servita dalla locale Pro Loco ed un conclusivo momento di divertimento con il DJ Set di Loris Canelli.

Il club, presieduto da Roberto Zanini, nacque come associazione sportiva nel 2011 dalla fusione di Volley Cavola e Volley Bismantova e dalle 35 pallavoliste della prima stagione la crescita è stata costante.

Da ben 10 anni Stefano Fornasari è il punto di riferimento tecnico di un gruppo di istruttori ed allenatori che condividono non solo obiettivi sportivi, ma che sono anche consapevoli della importantissima missione sociale ed educativa dello sport per i giovani.

I numeri di oggi di Appennino Volley Team sono particolarmente significativi per il territorio della montagna: 92 sono i piccoli pallavolisti del minivolley distribuiti fra Villa Minozzo, Cavola e Castelnovo ne' Monti, 15 sono le atlete della squadra Under 12, 21 quelle delle formazioni Under 13, 30 atlete compongono i gruppi Under 14 ed Under 16, 29 atlete nelle squadre Juniores ed Under 18. A completare la grande famiglia di Appennino Volley Team sono in attività anche una squadra di 2^ Divisione FIPAV ed un gruppo Under 17 maschile di ben 21 giocatori. Oltre al consolidato gruppo dirigenti la società ha saputo formare ben 35 segnapunti, alcuni dei quali già in grado di gestire i moderni referti elettronici federali.

Articolo precedenteCi ha lasciato Franca Zafferri
Articolo successivoZamboni (Europa verde): rendere fruibile la rete escursionistica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.