Home Cronaca Carenza di organico per la Polizia Stradale

Carenza di organico per la Polizia Stradale

549
0

Anche a Castelnovo ne' Monti l’organico della Polizia Stradale sembra essere in carenza, lo sostiene il Coordinamento per l'Indipendenza Sindacale delle Forze di Polizia.

“Dopo un periodo di flessione – afferma il segretario generale provinciale Fabio Boschi - legato ai provvedimenti governativi di limitazione della mobilità causati da restrizioni nazionali, anche nella nostra provincia come a livello nazionale, si sono registrate percentuali in aumento riguardo il fenomeno degli incidenti stradali”.

“Nei giorni scorsi  - continua Boschi - il Prefetto di Reggio Emilia, Iolanda Rolli, ha presieduto il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica e dall’incontro è emerso, nell’ottica di un coinvolgimento sinergico di tutte le forze in campo, gli organici sia della Sezione di Polizia Stradale di Reggio Emilia, sia nei suoi distaccamenti di Guastalla e di Castelnovo Né Monti, non risultano essere stati rafforzati, anzi si sottolinea una grave mancanza”.

Boschi sottolinea che il Coisp (Coordinamento per l’indipendenza sindacale delle forze di polizia), “nell’ultimo triennio, il personale di polizia stradale, cessato il servizio per raggiunti limiti di età, non è  stato sostituito. Si aggiunge anche che numerose risorse vengano assorbite dall’attività burocratica e inoltre l’adesione ai servizi richiesti dal Centro Operativo Autostrade di Bologna sottrae pattuglie al controllo della viabilità ordinaria della provincia di Reggio Emilia”.

“Per questo motivo – conclude - il po lancia un appello ai vertici amministrativi e politici locali dell’organo di Polizia Stradale, affinché si interrompa questa progressiva depauperazione di risorse e vengano adeguati gli organici in modo che le pattuglie operative su strada vengano implementate e non ridotte, come di fatto sta succedendo. Per ridurre al minimo il rischio di incidenti stradali e portare un ordine adeguato sulle strade.

 

Articolo precedenteCanossa, servizio civile: progetti per giovani nel sistema confcooperative
Articolo successivoA Baiso si parla di controllo di vicinato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.