Home Cronaca Giro d’Italia: Cipollino fa la guardia all’incrocio di Carpineti
Goliardia da parte del Pit Carpineti

Giro d’Italia: Cipollino fa la guardia all’incrocio di Carpineti

6263
1

Cipollino, il protagonista della famosa rissa tra un ciclista e un passante diventata virale nel 2019, torna alla ribalta in occasione del passaggio del Giro d'Italia ad Appennino.

Stefano Croci, alias Cipollino

Il clima ad Appennino è quello della goliardia e dell'attesa per il passaggio del Giro d'Italia. Tutti i comuni interessati si stanno dando da fare per accogliere al meglio la carovana, ma a Carpineti c'è un richiamo particolare. L'ufficio turistico di Carpineti ha pubblicato sui propri canali social una foto che rievoca l'episodio di Cipollino, con tanto di avviso scherzoso per i corridori del Giro: "Martedì 16 maggio si raccomanda ai corridori del Giro di dare la precedenza nell'incrocio in foto. Cipollino è già sul posto!".

Cipollino, all'anagrafe Stefano Croci, divenne celebre sui social media nell'estate del 2019 in seguito a un episodio che lo vide coinvolto.

Si tratta della famosa rissa fra un ciclista e un passante, ribattezzato Cipollino, ripresa da un abitante che ha fatto il giro del web in pochissimo tempo. Nel video virale, il ciclista risale la strada provinciale che arriva nell’incrocio a quattro, all’inizio del centro del paese, e si ferma contro un'automobile che ha la precedenza. Non riuscendo a controllare i nervi, il ciclista inizia a inveire contro la donna alla guida dell'auto e contro tutti i presenti, fra cui Stefano Croci.

Croci, avvicinatosi per chiedere chiarimenti, viene aggredito a male parole e spintoni, e reagisce inaspettatamente: prende la bici a terra e la lancia in un giardino privato, prima di scappare inseguito dal ciclista, fra mille volgarità. Da quel momento, l'episodio è diventato famoso in tutta Italia e oltre.

Nonostante l'episodio sia stato piuttosto spiacevole, la popolarità che ha portato a Croci è stata accolta con sorrisi e simpatia dalla gente del posto e grazie all'ironia e alla simpatia, la comunità di Carpineti accoglierà il Giro d'Italia con il sorriso sulle labbra.

Articolo precedenteLe strade che non prendiamo: Robert Frost
Articolo successivoCi ha lasciato Adriana Bariviera

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.