Home Cultura La Costituzione siamo noi: lo spettacolo per gli alunni del Comprensivo di...

La Costituzione siamo noi: lo spettacolo per gli alunni del Comprensivo di Carpineti e Casina

352
0

La Costituzione siamo noi: lo spettacolo degli alunni del Comprensivo di Carpineti e Casina

Trecento ragazzi del Comprensivo di Carpineti e Casina hanno assistito, nei giorni scorsi, alla spettacolo “La Costituzione siamo noi”, realizzato dalla compagnia Flexus nella struttura “Pagoda” del Parco Matilde di Carpineti, alla presenza del sindaco di Casina Stefano Costi e dell’assessore alla scuola di Carpineti Flavia Pigozzi.

Lo spettacolo è stato introdotto dalla dirigente scolastica che ha ricordato che "la scuola da sempre è impegnata a far conoscere, a divulgare, e rispettare i valori della nostra Costituzione. Questo è esplicitato nel piano dell’offerta formativa e si realizza con attività diverse e specifiche per ogni ordine di scuola, entra nei curricoli in modo trasversale. La Costituzione però è un testo vivo che va conosciuto, reso attuale e accattivante. La Costituzione ci è vicina, coinvolge le nostre vite e ci insegna ad essere felici. Ognuno di noi è un piccolo pezzo di un puzzle che vive in questa carta fondante dello Stato e identitaria del nostro Paese".

Così, oltre i tanti percorsi progettuali ideati per le classi di scuola primaria e secondaria e sviluppati con azioni e modalità diverse, la maestra Gemma Spadaccini ha avuto l’idea di coinvolgere tutto l’Istituto nella partecipazione allo spettacolo che attraverso la narrazione, la musica e la poesia descrive con emozione i primi 12 articoli della nostra carta costituzionale parlando di lavoro, giustizia, pace, ecologia, legalità, libertà.

Con l’aiuto di tutti, scuola, amministrazioni comunali e genitori si è potuto realizzare un grande progetto, in continuità tra i vari ordini di scuola, sulla conoscenza della storia della nostra Costituzione.

Lo spettacolo musicale portato sul palco dal gruppo Flexus è stato il coronamento di un percorso fatto insieme concreto, tangibile ed emozionante. E questo è molto bello e significativo perché come dice il maestro Ezio Bosso “la musica è come la vita: si può fare in un solo modo: insieme”.