Home Cronaca Centro Danza Appennino, due serate di gran galà sulle note di Biancaneve

Centro Danza Appennino, due serate di gran galà sulle note di Biancaneve

759
0

Con la fine della scuola terminano i corsi e le attività extrascolastiche che studenti e studentesse, bambini e bambine seguono al pomeriggio. A coronamento di ciò ci sono i saggi e gli spettacoli che riempiono il mese di giugno.

Sabato 15 e domenica 16 giugno si è tenuto il saggio della scuola Centro Danza Appennino di Francesco Melillo e Mimmo Delli Paoli. Lo spettacolo, dal titolo Specchio delle mie brame, ha come ogni anno unito ragazze di ogni fascia d'età ,che hanno messo in mostra le loro abiltà coreutiche. Già all'età di tre anni i bambini possono iniziare a frequentare le lezioni.

Sofia Ugoletti e Michele Polidori

Durante la serata cui ho presenziato,la scena che mi si è presentata davanti agli occhi è stata questa: folle di genitori seduti in ogni angolo del teatro, in piedi, ad applaudire; nonni commossi, fratelli e cugini un pò troppo rumorosi che guardavano le danzatrici ammaliati; e poi loro... Le ballerine giovani e adolescenti emozionate e agitate a salire su un palco come  veri professioniste. Un mix esplosivo che, grazie alla sapienza degli insegnanti e del presentatore Mimmo  Delli Paoli, ha avuto, come sempre, un caloroso successo . Presente ad entrambe le serate anche il sindaco neoeletto Emanuele Ferrari.

Dal punto di vista musicale, scelte molto diversificate ma tutte strettamente collegate: Zoe Keating, Franz von Suppe', Cesare Pugni, Shostacovich per poi passare alla parte moderna con Barbie girl degli a Aqua, Danc the night di Dua Lipa, Nuova stella di Broadway di Cesare  Cremonini e le musiche di Hip hop con Rihanna, High school mususical, Jennifer Lopez e Lady Gaga.

Il pezzo forte è stata l'ultima parte ovvero la storia di Biancaneve. La favola dei fratelli Grimm ,amata da grandi e piccini, è stata infatti la protagonista della serata nella sceneggiatura allestita dai maestri della scuola.

Durante lo spettacolo è stato anche consegnato il diploma dopo oltre otto anni di studio alla giovane Sofia Ugoletti, danzatrice locale bella e promettente .

''E' stato un evento nell'evento. -commentano Francesco Melillo e Domenico Delli Paoli -  Il passo d‘addio con la relativa consegna del diploma a Sofia Ugoletti e il resto dello spettacolo... Due serate con il teatro sold out.  Le allieve sono state molto brave. Lo studio le ha portate a migliorare sempre più e ora possiamo dire che anche tecnicamente sono stati raggiunti grandi traguardi. Siamo conosciuti in tutta la montagna e siamo molto seguiti, ormai ci conoscono dappertutto. Potete immaginare che con più di cento allieve c'è molto lavoro da fare. Non solo il lavoro che appare ma anche il lavoro nascosto, come ad esempio quello per i costumi. Abbiamo una sartoria di fiducia a Napoli e per questo andiamo spesso nella città partenopea.

La scuola però non si ferma mai. Continuiamo con lo stage estivo a luglio e le pre-iscrizioni per il prossimo anno. Vorremo infine ringraziare tutti i nostri insegnanti: Francesca Moro, Donatella De Nadai... A Cinzia Pini che ha interpretrato la matrigna di Biancaneve e a Michele Polidori,  che ha interpretato il principe è ha accompagnato Sofia Ugoletti nel passo d’addio. Ma ci tenevamo a ringraziare anche Sara Petriccioli, una nostra cara allieva che l'anno prossimo andrà a Milano e non potrà frequentare la scuola. E poi il Comune, il  Sindaco neoeletto presente la seconda serata, il consigliere Thomas Predieri presente la prima, e tutti coloro che ci hanno aiutato a realizzare questa bellissima realtà così importante per la montagna".