Home Cultura Una mostra a sostegno del restauro dell’Oratorio di via I Maggio

Una mostra a sostegno del restauro dell’Oratorio di via I Maggio

405
0
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una mostra organizzata per raccogliere fondi per l’Oratorio di via I Maggio dedicato a Santa Maria Maddalena: L’arte del dono inaugura sabato 13 luglio, alle ore 17, al foyer del Teatro Bismantova e sarà visitabile fino al 28 luglio.

All’iniziativa, promossa dal comitato per il restauro dell’antico oratorio che ha già sostenuto il ripristino del dipinto della Maddalena che vi era conservato, hanno aderito una cinquantina di artisti, da tutta la provincia di Reggio e non solo, dimostrando quanto sia forte il legame con la piccola chiesa nel cuore del centro storico di Castelnovo.

L’esposizione sarà visitabile dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 19, alla domenica dalle 10 alle 12, e in orario serale dalle 20 alle 22 nei giorni 19, 24 e 26 luglio, 16 e 25 agosto. Inoltre dal 13 luglio al 31 agosto sarà aperto e visitabile anche l’antico oratorio in via I Maggio, tutti i sabati dalle 10 alle 12.

In occasione dell’inaugurazione, sabato, alle ore 17 ci sarà un saluto dell’amministrazione comunale, un intervento di don Giovanni Ruozi e intermezzi musicali di Francesco Bergonzani alla chitarra, a cura del Conservatorio Peri – Merulo. Per informazioni: Biblioteca Crovi tel. 0522 610204.

L’antico oratorio dedicato a Santa Maria Maddalena in via I Maggio, è stato per alcuni secoli il centro della vita religiosa e civile del borgo (la Chiesa della Pieve di Campiliola veniva percepita ai tempi come posizionata al di fuori del paese) fino alla costruzione, nel 1969, della moderna e più capiente Chiesa della Resurrezione. L’edificio risale al 1500 e venne edificato ad opera della famiglia Silva-Magnani poco all’esterno di uno dei tre ingressi del borgo, ai margini della zona dell’antico mercato rinascimentale, alla fine delle strade e delle botteghe cinquecentesche: a quei tempi, l’attuale via I Maggio, già via degli orti, era parte della via principale che attraversava Castelnovo e collegava Reggio e Modena alla Toscana.