Nasce Apenninus, prima web rivista del Mab Unesco

Nasce il 30 luglio Apenninus, prima web rivista dedicata all’area del MaB Appennino tosco-emiliano e, anche, ai suoi 58 progetti. Il numero 0 racconta del Monte Caio e dintorni, nell’Appennino parmense

Apenninus. Nasce la rivista del Mab Appennino. Perché

Si scrive Apenninus, si legge Mab. Questa web rivista intende parlare di donne e uomini, storie e prodotti, ambiente e cultura della Riserva mondiale dell’Uomo e della Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano. Vuole farlo attraverso focus monografici su singoli temi e luoghi […]

Fabio Fabbri. Il senatore che a 85 anni ha voluto Apenninus

Il riconoscimento dell’area Mab per l’Appennino parmense ha un padre onorario

Il Monte Caio: vero Parco Unesco degli Appennini

Scopriamolo guidati dallo studioso Nando Donnini

L’Alpe del Caglio e il suo San Matteo

Tra Via di Linari e Via Longobarda

Grazie al Parmigiano Reggiano l’Appennino ha una scuola di paesaggio

Da Casina arriva la Scuola del paesaggio

Parmigiano Reggiano, quel formaggio che sostiene la biodiversità e la vita dell’uomo. Ecco perché

Intervista Michele Berini che lavora per il Consorzio del Parmigiano Reggiano

Spadolini: Tanara, langhiranese che sognò l’Europa

A Langhirano il presidente del Senato ricordò l’eroe garibaldino fondatore della Fratellanza Artigiana, colonnello di Garibaldi e fervente mazziniano. Nell’unità gli ideali ancora attuali del Mab

Insolito Monte Caio. Tra flysch, alberi secolari ed eremi storici

La guida Gae Barbara Mazzieri ci accompagna passo dopo passo. Una grande escursione naturalistica e culturale che consente di percorrere, con un itinerario circolare, il massiccio del Monte Caio, passando dall’Eremo di San Matteo e dal Grande Faggio; godendo della vista mozzafiato di Cima Bocchialini, il punto più alto e panoramico di tutta la dorsale

Appennino: luogo di ristoro per l’anima e le persone. L’intervista a don Giovanni Orzi

I vantaggi del vivere qui: “Paesi come famiglie, qualità dell’ambiente, minore stress. Il bello favorisce il bello”. L’intervista a don Giovanni Orzi, parroco di Tizzano

La casa del campione Fattori: sciare sul mondo e pic nic sui prati

Alessandro tre volte ha rappresentato l’Italia alle Olimpiadi Invernali

Leggende del Caio, tra morti che danzano e misteri del Quattrocento

Parliamo di libri

Prosciutto di Parma: un’eccellenza Dop dell’area Mab

Più di ottomila prosciutti e oltre sessantamila persone impiegate

Sci d’erba, un modo diverso di fare sport a Schia

Lo sci d’erba è uno sport che si pratica scendendo su pendii erbosi con pendenza tra i 10 e 30%, e utilizzando al posto degli sci due attrezzi che si possono definire pattini cingolati o micro cingoli. L’attrezzatura e completata utilizzando […]

Powered by WordPress | Officina48