“E se facessimo una metropolitana tra l’Alta Velocità e Puianello?”

Tappo di Rivalta. Quanti minuti si perdono per arrivare alla città… L’opera caldeggiata dal presidente del Parco Fausto Giovanelli che già aveva auspicato un patto metromontano

Boom di visitatori, il Bianello apre anche al sabato

Dopo il successo di domenica scorsa e del 2 giugno, raddoppiano le visite guidate Vista la grandissima affluenza di pubblico e le numerose richieste di prenotazioni per le visite guidate pervenute nei primi giorni di riapertura, da questo fine settimana […]

Il recupero del castagneto matildico

La Diocesi, la Regione Emilia-Romagna, gli esperti. L’associazione “Amici del Castagneto matildico di Marola” all’opera per riscoprire quanto volle Matilde di Canossa nell’Appennino reggiano

Dagli Appennini alle Alpi, le cooperative di comunità prese a modello

Luca Riccadonna, fondatore di “Fuoco” che nelle Valle delle Giudicarie Esteriori è il primo esempio trentino del genere. La nostra filosofia: “Esportare quello che funziona laddove non esiste”

Una carta che sa di appartenenza

Bper Banca ha realizzato una speciale carta prepagata brandizzata “I care Appennino” i cui proventi dell’attivazione – salvo le spese tecniche di sua realizzazione – saranno destinati al sostegno del progetto “La Scuola nel Parco e nella Riserva di Biosfera”. […]

Innamorarsi nel Mab: la storia di Davide e Francesca

Rifugio Isera: l’esperienza vincente di due giovani nell’Appennino. Accade a Corfino (Lucca)

“I care Appennino”, un brand di affetto

È concesso a soggetti che realizzano progetti il cui scopo è prendersi cura del territorio, della biodiversità e delle comunità. Ecco a chi è stato sin qui conferito. Luca Ferri (comunità Slow Food): “A un anno di distanza lo usiamo regolarmente”

Appennino e terremoti: cosa si può fare

Rischio sismico, serve una nuova cultura. Per questo si è costituita in Lunigiana l’associazione Obiettivo Casa. L’intervista a Emilio Bertolini: “Grandi vantaggi con l’ecobonus”

Cooperare con gli altri per essere vivi e attivi tutti

Scuola di Cooperative di Comunità: un appuntamento annuale che cerca di bissare i best case di Valle dei Cavalieri e i Briganti del Cerreto. Giovanni Teneggi lo racconta per l’Italia. Ma i relatori sono tanti. L’obiettivo? È scritto in un singolare algoritmo. Così sono nate in Italia altre esperienze

Portare nel mondo la qualità della cucina tradizionale. Con un concorso

  Upvivium – Biosfera Gastronomica a Km0 è l’evoluzione del concorso “Menù a Km0”, realizzato dal Parco nazionale sin dal 2008, che ha avuto grande seguito fra ristoratori e produttori d’Appennino arrivando a coinvolgere più di cento imprese. Il territorio […]

Apenninus con gli studenti: un ponte col mondo

Traduzioni in inglese grazie alle scuole. Sono già disponibili su www.redacon.it e per il futuro non si esclude di arrivare ad altre lingue. L’appello alle scuole

Mab Appennino: rilancio di gite scolastiche e partnership Unesco

“Mentre la Scuola in questi giorni è costretta sospendere i viaggi d’istruzione– spiega Fausto Giovanelli, presidente del Parco – noi sottoscriviamo un accordo tra la nostra Riserva di Biosfera, quella del Vesuvio e la città di Napoli, proprio per fare e ricevere viaggi di istruzione”.

Cerreto Laghi nel 2030

Uno studio avveniristico del Politecnico di Milano: tra cambiamento climatico e nuova domanda turistica. Il sindaco Antonio Manari: “Accrescere l’attrattività”. Subito una ciclopedonale fino al passo

Dall’Unità d’Italia al Mab, passando per Province e Parchi. Storia politica

Tra il mare e la via Emilia: l’Appennino tra radici e futuro. Nel dopoguerra doveva nascere la regione Emiliano Lunense

Cervi: “La Pietra ispiri la custodia del Creato”

Spiega l’architetto Cervi: “L’ex Eremo è simbolo della montagna reggiana ed è ora affidato al Parco. La prima idea origina da un confronto con Padre Giacomo. Occorreva intervenire dopo il ritiro dei Benedettini”

Bismantova: nuova vita per l’Eremo antico

Collaborazione tra enti civili e religiosi. Nasce un progetto per il recupero culturale e spirituale di un luogo del cuore per migliaia di persone

La Riserva dell’Orecchiella si rinnova come porta del Parco nazionale

Impegnativo accordo tra Carabinieri Forestali e l’ente parco. Ripresi i lavori di manutenzione e miglioramento degli habitat, riaperto il Centro visitatori. Il plauso dei sindaci e di Stefano Lera dell’Associazione 1603

Parco Letterario Bertolucci

Un parco ‘diffuso’ sul territorio in cui promuovere il patrimonio storico e culturale. Riani: “Parti di territori caratterizzati da diverse combinazioni di elementi naturali e umani che illustrano l’evoluzione delle comunità locali attraverso la letteratura

Dolce e Farina… di castagne

Un contest con esperti valuta le migliori farine di castagna prodotte con metodo tradizionale. Stefano e Tania Bertolini hanno ideato il “cantuccio” da assaporare col vino. Erika Farina: “C’è ancora chi tiene acceso un fuoco per 40 giorni, perché…”

Quindici studenti dal nord Italia per gustare la Lunigiana

A scuola di turismo responsabile e sostenibile. Pierangelo Caponi di Sigeric: “Si è creato un grande gruppo di lavoro e ci sarà una seconda edizione”

Life agriCOlture, cambia il clima, cambia l’agricoltura

La buona notizia: grazie a un progetto di ricerca finanziato dalla Ue le imprese agricole diventano ‘angeli custodi’ del territorio, infatti, vedono riconosciuto un ruolo attivo nella difesa dell’Appennino dai mutamenti climatici e dallo spopolamento. Scopriamo come

Cos’è il programma Mab

Il Programma “L’uomo e la Biosfera” (Man and the Biosphere – Mab), è un programma scientifico intergovernativo avviato dall’Unesco nel 1971 per promuovere un rapporto equilibrato tra esseri umani e ambiente, attraverso la tutela della biodiversità e il sostegno a buone pratiche di sviluppo sostenibile

La lettera di PB: “Area Mab è prioritaria la salvaguardia dell’esistente”

  Riceviamo e pubblichiamo. ___   Da come l’ho inteso, trovo ineccepibile, nonché meritevole di  condivisione, il principio ispiratore del programma Mab,  teso  a  promuovere un rapporto equilibrato tra le comunità umane e l’ambiente in cui esse si trovano a […]

70 Progetti per la Riserva Mab Unesco dell’Appennino tosco emiliano

La Riserva di Biosfera dell’Appennino “è un operare concreto perché educazione, scienza e cultura, siano al servizio del territorio. E dello sviluppo sostenibile”. A Parma il 19 la quarta assemblea annuale. L’elenco dei progetti dell’Action plan. Il caso concreto di Carpineti e quello del Life Agricolture

La riserva della Biosfera protagonista su Italia1

Il programma televisivo “Cotto e Mangiato: menù in bici”, in onda sul Italia1 il giovedì e venerdì  alle 12.00 ha realizzato quattro puntate dedicate alla Riserva della Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano. Oggi e domani andranno in onda le puntate dedicate alla Pietra di Bismantova, ai Gessi Triassici e alle Fonti di Poiano e alla Via Matildica. Matildica. La settimana scorsa è stata la volta della Via Francigena e dei laghi dell’alta Val Parma.

Unesco, le terre del Prosecco sono Patrimonio dell’Umanità. Giovanelli: “Ma noi creiamo valore”

Parla il presidente del Parco nazionale dell’Appennino: “In Veneto sono molto forti, anche se noi stiamo facendo la nostra parte. Certo sul Mab mi sarei aspettato più attenzione”

Mab Appennino quattro anni dopo: ritorno a Parigi da protagonisti

La Riserva di Biosfera dell’Appennino Tosco Emiliano in casa Unesco a Parigi per il Ministero dell’Ambiente

“Riserva MaB dell’Appennino tosco-emiliano. Un luogo al plurale”. Conversazione con Alessandra Curotti

L’appuntamento di giovedì 28 marzo del ciclo “Non solo passeggiate… i luoghi del cuore”, a Palazzo dei Musei, propone una conversazione con Alessandra Curotti, dal titolo “Riserva MaB dell’Appennino tosco emiliano. Un luogo al plurale”. Il 9 giugno 2015 è […]

Partito dall’Appennino come Km0 ora arriva in 5 aree Unesco italiane: presentato il concorso Upvivium – FOTOGALLERY

Torna Upvivium, il contest gastronomico a km zero giunto alla seconda edizione che quest’anno attraversa tutt’Italia, da nord a sud, dalle Alpi alla Calabria. Evoluzione del concorso a Km0, partito in Appennino, ora si apre alla Nazione. Ben cinque delle […]

Serve una “scuola per il paesaggio del Parmigiano Reggiano”? Per Fausto Giovanelli pare di sì e spiega perchè

A Sarvano, venerdì, sessione sul tema, anche con “question time” per agricoltori e professionisti. Per il presidente del Parco c’è poca consapevolezza dello straordinario luogo che abitiamo. “Essere terra di Parmigiano Reggiano è un dato di fatto – che di fatto è quasi ignorato al di fuori del mondo agricolo”

Powered by WordPress | Officina48