Terremoto Emilia / Chiude l’ultima tendopoli

“Va riconosciuto ai sindaci, da sempre in prima linea, alla struttura della protezione civile, ai volontari, alle associazioni e ai cittadini tutti una capacità di lavorare assieme e di sacrificarsi che in questi mesi ha visto l’Emilia porsi agli occhi del resto del Paese come luogo di cooperazione di aiuto reciproco davvero encomiabile”

“Sì alla grande Emilia (compresa Ferrara)”

“Il riordino delle province deve avvenire principalmente attraverso criteri di omogeneità territoriale e non solo in base a criteri esclusivamente demografici. La proposta di creare un’unica provincia per l’Emilia, la grande Emilia, costituita da Modena, Reggio, Parma, Piacenza ma anche Ferrara, potrebbe essere, in tal senso, una proposta interessante da valutare con attenzione”

Il gruppo Ana di Casina a Finale Emilia

Obiettivo l’allestimento di un campo di accoglienza

Powered by WordPress | Officina48