Nel paesaggio del Tresinaro la Montagna è incantata

L’ottavo evento di Montagna InCantata, il festival disseminato di rigenerazione territoriale, promosso dal Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale, si svolgerà a Carpineti

Le fontane ribelli di Ligonchio

Il sesto evento di Montagna InCantata, il festival disseminato di rigenerazione territoriale, promosso dal Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale, si svolgerà fra Montecagno, Casalino e Ligonchio

Come fare agricoltura tra i calanchi e il rio delle viole

Il terzo evento di Montagna InCantata, il festival disseminato di rigenerazione territoriale, promosso dal Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale, si svolgerà tra San Cassiano e San Romano di Baiso (Reggio Emilia)

Un nuovo modo di vivere in Appennino: è la proposta della “Montagna InCantata”

Da domenica 21 giugno parte il festival disseminato di rigenerazione territoriale “Le vie attraversano, i ponti legano”. Il calendario di tutti gli eventi che danno il proprio contributo a vivere un territorio unico come dimostra il prestigioso riconoscimento Mab–Unesco

Con la Bonifica, tra marmi, frane e mulini che ancora macinano: è l’Appennino vive

A Frassinoro e Romanoro sabato l’appuntamento (gratuito) de La Montagna InCantata, per la riscoperta dei luoghi e la permanenza dell’uomo sul territorio. Alla scoperta delle opere d’arte di Dario Tazzioli e con una camminata geostorica

A Vetto la Montagna è inCantata: con una suggestiva escursione

Castello di Crovara, Rio Tassaro, Scalucchia, Mulino delle Piagne, Rupe di San Giorgio i protagonisti della giornata nell’ambito di “I borghi della Val d’Enza e il Rio Tassaro” del festival disseminato di rigenerazione territoriale promosso dal Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale

Un paesaggio che cambia: le biodiversità della Val Dolo tra miniere, pastori e poesia

Ultimi appuntamenti per il progetto-cantiere “La Montagna InCantata” proposto dal Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale nell’Appennino reggiano e modenese. La chiusura sabato 3 agosto con un convegno e una serata a Montefiorino per riscoprire le biodiversità del territorio tra paesaggio, pastori, canti e poesia

Camminare nell’aia della strage, scoprire i pellegrini e le fabbriche sull’acqua. Da lunedì 29 luglio a sabato 2 agosto accade in Val Dolo con “La Montagna inCantata”

Prosegue il ricco calendario dell’iniziativa promossa dal Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale nelle terre della Val Dolo. Con “La Montagna InCantata” si rigenerano storie, di stragi e di resistenza, ma anche di pellegrini, guaritori e migranti, di acque e di scultori. Tanti appuntamenti per ritrovare l’identità e l’essenza di un territorio

In Val Dolo con la Bonifica tra antichi mestieri, acque e canti del Maggio

Decolla questa settimana il progetto “La Montagna InCantata” promosso dal Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale per il rilancio della Val Dolo. Si comincia con la scoperta dell’arte del restauro e della scultura, e ci si immerge nella storia e nei luoghi della tradizione del Maggio. A Corneto inaugura la mostra dedicata all’acqua “Dal Po a quota mille”

“Einstein? E’ morto relativamente”

Consiglio della Bonifica a Mille metri: e con gli enti si ‘progetta’ l’Appennino che verrà. Sabato sul Dolo invece una riscoperta di menti (come Monti, con le sue poetiche massime!), identità in un luogo d’acque: il mulino. Alla sera country. Si avvia alla conclusione La Montagna inCantata

Powered by WordPress | Officina48