Racconti d’Appennino 4 / Lotte e dignità

Mercoledì sera. Turno settimanale di chiusura dei negozi. Castelnovo ne' Monti é una landa desolata dove naufraghi affamati (noi) vagano alla disperata ricerca di un posto in cui mangiare. Alla fine una pizza al trancio sulla strada pare l'unico approdo possibile... Loli e io con l'inseparabile Gandhi siamo qui per il secondo atteso incontro organizzato da "Bottega diversa". Si parla di consumo critico, di banca etica, di libera terra, di poderi al popolo come cita una maglietta rossa che notiamo appena arrivate. Il tema di stasera é la terra. La produzione biologica, il recupero della sapienza contadina, il naturale, il non coltivare secondo una logica di profitto e sfruttamento selvaggio... Una bella piazza del vecchio borgo, abbellita da fascine di grano dorato ovunque, ha il sapore del salotto buono riaperto per l'occasione. E' luogo vivo, pulsante, agghindato da piccole bancarelle dei produttori locali che esibiscono caciottelle tonde e imperfette, cestini di zucchine e pomodori, mirtilli e lamponi... Comincia l'incontro e prendono la parola gli oratori che sono tutte donne... Sono toste, determinate, hanno le idee chiarissime e raccontano di una rete che si é costituita per restituire dignità alla terra della pianura padana e fermare la cementificazione che sottrae di piú in piú spazio all'agricoltura. Accidenti com'é ancora forte il legame con la terra qui e che passione c'é in loro... E da questo pensiero vengo rapita e comincio a pensare alle lotte contadine del passato, al duro lavoro dei campi, alla mezzadria, alla miseria, alle conquiste e mi sembra risuoni ancora un canto antico... “Sebben che siamo donne paura non abbiamo, abbiam delle belle buone lingue e ben ci difendiamo. Oilioilioilá e la lega crescerà noi altri socialisti, vogliam la libertà...”.

D'altronde é cosí questo posto, una sovrapposizione continua del passato sul presente...

(Paola Savi)

* * *

Correlati:

- Racconti d’Appennino 1 / “Il vero volto dell’Emilia-Romagna” (10 settembre 2012)

- Racconti d’Appennino 2 / Il “contaghiri” (17 settembre 2012)

- Racconti d’Appennino 3 / Ordine e malinconia (24 settembre 2012)

- Racconti d’Appennino 5 / Muretti a secco (8 ottobre 2012)

- Racconti d’Appennino 6 / Cuore di Vetto (14 ottobre 2012)

- Racconti d’Appennino 7 / “Frascaro, dove sei?” (21 ottobre 2012)

- Racconti d’Appennino 8 / “Cadono i fichi…” (28 ottobre 2012)

- Racconti d’Appennino 9 / Effetto tempo (4 novembre 2012)

- Racconti d’Appennino 10 / Senza luce (11 novembre 2012)

- Racconti d’Appennino 11 / La conserva (19 novembre 2012)

- Racconti d’Appennino 12 / Il profumo buono dell’acqua (25 novembre 2012)

Racconti d’Appennino 13 / “Qui entra solo chi è felice” (3 dicembre 2012)

Racconti d’Appennino 14 / Riscoperta (10 dicembre 2012)

Racconti d’Appennino 15 / L’estate sta finendo (17 dicembre 2012)

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48