Giovedì 20 luglio si ripristina la Croce sul Ventasso

Il Soccorso Alpino stazione Monte Cusna, i Vigili del Fuoco e la sezione CAI di Reggio Emilia provvederanno giovedì 20 luglio, meteo permettendo, al ripristino della Croce su Monte Ventasso abbattuta dal vento nei giorni scorsi. A prescindere da tutte […]

Il Soccorso Alpino stazione Monte Cusna, i Vigili del Fuoco e la sezione CAI di Reggio Emilia provvederanno giovedì 20 luglio, meteo permettendo, al ripristino della Croce su Monte Ventasso abbattuta dal vento nei giorni scorsi.

A prescindere da tutte le considerazioni e i convincimenti che ognuno può avere, la Croce è il segno di una fede e di una cultura di popolo che risale a qualche generazione e che merita di essere rispettata e salvaguardata.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Ottimo, mi fa molto piacere il ripristino, anzi installerei, se possibile, un bel faro sulla croce, alimentato da un pannello solare. Monte Ventasso è oggi più che mai importante per il nostro territorio, anche in nome della nuova Unione dei comuni. Mi rendo disponibile per un contributo per sostenere le spese, sperando che altri mi seguano.

    (Gaddo e Fiorella)

    Rispondi
  2. E’ un piacere leggere che sarà ripristinata la croce sul Ventasso. Vi prego però di lasciar perdere iniziative del tipo “mettiamo un bel faro sul Ventasso”, soprattutto per attribuire oggi un valore diverso dal passato al Ventasso, in nome della nuova unione dei comuni e relativo nuovo nome, Ventasso appunto, della nuova Unione dei comuni del Crinale. Mi sembrerebbe davvero un clamoroso auto goal. In molti, quando vedono scritto, ad esempio appena prima di Piolo, Benvenuti in comune di Ventasso, rabbrividiscono e non per il freddo. Lasciamo che il faro che per esempio illumina Ligonchio sia e resti dedicato agli alpini caduti durante le guerre, decisamente più corretto! Cordialmente.

    (Vittorio Bigoi)

    Rispondi
  3. Un grazie grande come il Ventasso al Soccorso Alpino Monte Cusna, ai Vigli del Fuoco e alla sezione CAI di Reggio Emilia per l’intervento di ripristino della Croce metallica sulla Vetta del Ventasso; il Ventasso senza la sua Croce non riuscirei ad immaginarlo. La caduta di questa Croce mi porta ad una meditazione che vorrei che fosse condivisa da tutti; teniamoci cara questa Croce, simbolo della nostra millenaria civiltà cristiana, che in ogni parte del mondo viene fatta cadere, non dal vento, ma dalle bombe o dalle cannonate.

    (Studio tecnico)

    Rispondi

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48