Nepal andata e ritorno, giorni 6-7-8. Di Fabrizio Silvetti

Giorni 6-7-8.

Nepal andata e ritorno

Arrivando al paese di Bimthang, che appare improvvisamente girando l'angolo della morena di un ghiacciaio che non c'è più, mi sembrò di essere arrivato in Mongolia.

Un grande prato con l'erba piccola, le casette dei lodge colorate tutte uguali e allineate al fondo del prato, il torrente che silenzioso scorreva come un serpente nella radura a filo d'erba.

Nepal andata e ritorno

Un'oasi in questo angolo del Manang intagliato da ghiacciai e morene.

Per arrivarci da Dharapani ci sono voluti 2 giorni di salita ininterrotta a fianco del Dudh Kola, un fiume che, in questo periodo dove il monsone sta lasciando la sua coda, assomiglia più ad un uragano che ad acqua che scende.

 

Nepal andata e ritorno

Due giorni che, insieme alla salita che dai 3600m di Bimthang ci ha sfiancato oggi fino al Larke La a 5100, mi ha regalato la possibilità di camminare non solo in mezzo ad una natura capace di forza e dimensioni impensabili, ma anche dentro me.

Sono le cose che si vivono attraverso la fatica, la difficoltà, a lasciare tracce da poter ritrovare.

***

Nepal andata e ritorno

Link agli articoli precedenti e alla pagina facebook

Manaslu Project pagina facebook 

Articolo di presentazione

Giorno 0

Giorno 1

Giorno 2

Giorno 4

Giorno 5

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48