Home Cultura “Life is a miracle”, una mostra per carpire i segreti di Kusturica

“Life is a miracle”, una mostra per carpire i segreti di Kusturica

1
0

In occasione dell'uscita in Italia dell'ultimo film di Emir Kusturica "La vita è un miracolo", presentato a Cannes lo scorso maggio e in prima visione a Parma al Cinema Edison d'essai da venerdì 4 a lunedì 21 marzo, viene allestita presso la Galleria delle Colonne una mostra fotografica dedicata al recente lavoro del regista serbo.

La mostra, ad ingresso gratuito, che inaugura venerdì 4 marzo e rimarrà visibile fino al 27 marzo, raccoglie foto di scena "rubate" alla pellicola, oltre che svariati momenti che evidenziano il complesso lavoro di squadra della troupe cinematografica, normalmente nascosto al pubblico cinematografico, nei quali il regista interagisce con gli attori. Si intravedono inoltre alcuni componenti della "No Smoking Orchestra", gruppo rock-tzigano di cui fa parte lo stesso Kusturica, e che ha composto ed eseguito la colonna sonora del film, pubblicata sul territorio italiano in contemporanea con il film. Le immagini, tutte a colori, raccontano anche l'intenso rapporto dei protagonisti con la natura e il contesto circostanti, oltre a rivelare le suggestioni che hanno portato il regista a ideare e costruire il celebre villaggio di Mokra Gora (a 250 Km da Belgrado), che da scenario ideale per il suo ultimo film si è trasformato in luogo reale, spazio all'interno del quale sono privilegiati scambi di idee e di cultura, inclusa una nascente scuola di cinema.

La selezione comprende anche alcune fotografie relative a due grandi successi di Kusturica come "Underground" e "Gatto Nero, Gatto Bianco", confronto utile per comprendere come la cultura visiva del regista si è formata attingendo dal mondo gitano impressioni e fantasie.

Orari mostra: da lunedì a venerdì 9,30 - 13,00 e 15,30 - 18,30 e al termine degli spettacoli del Cinema Edison d'essai. Infoline 0521 964803, e-mail info@edisonline.org.

Articolo precedenteEuropaInForma: 300 studenti “incontrano” l’Europa al polo scolastico Scaruffi di Reggio Emilia
Articolo successivoVolontariato: una mostra rivolta ai giovani

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.