Home Economia Corneto, agricoltura e ambiente nella terra del grana

Corneto, agricoltura e ambiente nella terra del grana

28
0

“Tra vacche e caprioli: agricoltura e ambiente nella terra del parmigiano reggiano”: è questo il tema del convegno che si terrà domenica, alle 10, nell’ambito della Festa dell’Agricoltura di Corneto, con il patrocinio del Comune di Toano, della Comunità Montana, della Coldiretti e della Confederazione italiana agricoltori.
“L’appuntamento - rileva il sindaco Michele Lombardi – sarà incentrato su due temi di grande attualità: il momento difficile che il formaggio Parmigiano Reggiano, fulcro dell’economia agricola locale, sta attraversando sul versante commerciale e la necessità di proteggere e nello stesso tempo di contenere la fauna selvatica presente sul territorio, con particolare riferimento ai caprioli, il cui eccessivo aumento rischia di creare notevoli danni all’agricoltura, ma non solo”.
Al convegno, che sarà coordinato da Silvano Domenichini, presidente della Commissione agricoltura della Provincia, interverranno, fra gli altri, Alfredo Gennari, assessore provinciale all’ambiente, e Afro Rinaldi, assessore all’agricoltura della Comunità Montana.
E’ inoltre prevista la partecipazione, oltre che del sindaco di Toano, di rappresentanti delle associazioni agricole, dei cacciatori e degli ambientalisti.
“Tutte le aziende agricole presenti – sottolinea poi Fulvio Fioroni, assessore comunale e portavoce degli organizzatori - potranno partecipare gratuitamente all’estrazione di una manzetta di alta genealogia”.
La ventunesima Festa dell’Agricoltura, inaugurata la sera scorsa, proseguirà quest'oggi, sabato 13 agosto, alle 16, con la classica “Camminata del Rondino”; mentre dalle 19 il ristorante proporrà piatti tipici della cucina contadina e alle 21,30 si assisterà alla cottura del latte “a fuoco di legna” e alla “creazione” di una forma di Parmigiano Reggiano secondo il metodo tradizionale. Inoltre ballo liscio e proclamazione del vincitore della gara per la stima del peso esatto di una forma di Parmigiano Reggiano.
“Domenica infine - conclude Fioroni – dopo la Messa e il convegno, si proseguirà con il pranzo a base di ‘ricette di una volta’. Alle 18 verrà inaugurato il centro studi ‘I Ceccati’, dedicato all’antica famiglia di artisti toanesi noti soprattutto per la lavorazione del legno, cui farà seguito la presentazione del libro di Mario Ferrari intitolato ‘Quelle che non fecero la guerra’, rivolto alle donne che, in casa e nel lavoro, si dovettero sostituire agli uomini impegnati negli eventi bellici dell’ultimo conflitto mondiale. Per finire, cena a base di prodotti tipici della cucina contadina, balli con orchestra, estrazione della lotteria e spettacolo pirotecnico”. L’ingresso alla festa è gratuito.