Home Cultura Carpineti / Sabato 22 concerto con Luca Anceschi

Carpineti / Sabato 22 concerto con Luca Anceschi

22
0

Vigilia di Pasqua in rock a Carpineti. Sabato 22 marzo, nella struttura del Parco Matilde, al centro del paese, il protagonista sarà Luca Anceschi, una delle voci più conosciute dell’ambiente musicale reggiano. L’appuntamento è per le ore 21,30. L’ingresso alla serata è gratuito. Anceschi avrebbe dovuto esibirsi a Carpineti ai primi di gennaio, ma il suo concerto venne annullato causa maltempo. Ora, arriva l’occasione per ascoltarlo nella sua proposta a base di rock e pop. Prosegue anche nel 2008 la ricca offerta musicale del Parco Matilde di Carpineti.

* * *

Nato a Correggio nel 1970, il cantante Luca Anceschi pubblica il suo primo disco nel 1997, dopo una lunga gavetta e dopo aver spaziato fra i generi più diversi, dal metal fino ad alcune produzioni HI-NRG e Dance. Però, nonostante l'ampiezza delle esperienze musicali, il cuore batte sempre nella stessa direzione e non sorprende che il battesimo discografico arrivi con un LP di sano rock italico: l'anno è, appunto, il 1997 e il disco si intitola "Non Respiro", realizzato insieme a Giò Marani (ex tastierista di Ligabue), Max Cottafavi (ex chitarrista di Ligabue) e Marco Cortesi (ex bassista dei CCCP). Nello stesso anno i quattro brani di "Non Respiro" entrano a far parte della compilation "Suoni D'istinto", che riunisce canzoni di gruppi emergenti e che vanta anche la presenza dei Sottotono. Poi è di nuovo tempo di concerti live, da solo o come spalla di Neffa, Timoria, Francesco Baccini e via di questo passo. Il ritorno in sala d'incisione è per il 1999, quando viene pubblicato il singolo "Adesso che ci sei", arrangiato e suonato da Maurizio Solieri (chitarrista di Vasco Rossi). Anno nuovo, singolo nuovo: nel 2000 Luca Anceschi pubblica "Ma che giorno è" e nel 2001 è la volta di "1000 Parole". Sempre nel 2001 nasce il suo fan club, ciliegina sulla torta di una carriera che da qualche tempo sta mettendo un passo giusto dietro l'altro. Nel frattempo, la composizione di brani originali va a ingrassare il programma dei concerti dal vivo, in cui propone un tributo ai grandi del rock italiano, da Vasco Rossi a Ligabue, dai Litfiba ai Timoria. Novembre 2005 è una data spartiacque: l'ingresso nel cast dei Sanremo Music Awards gli consente di partire per un lungo tour promozionale in Messico. Qui la sua fama cresce molto in fretta e dopo numerosi passaggi radiofonici viene premiato come miglior artista rock dell'anno. Finisce che nel 2006 il singolo "Niña Mala" diventa il suo passaporto per il mondo, con una distribuzione in grande stile che a partire da aprile arriva anche in Italia, prima in radio e poi nei negozi, accompagnata dalla traccia originale (in spagnolo), da quella in italiano, dal fumetto che narra le vicissitudini dell'eroina della canzone e dalla traccia del video. Il singolo “ Sto con te”, uscito a novembre 2007, è stato diverse settimana in classifica.