Appennino noir

Arriva anche a Castelnovo ne' Monti L’uomo morto in noir, la mostra–concorso nata dall’immaginazione di Mauro Moretti, illustratore noto a livello nazionale che ha creato una serie di personaggi ed ambientazioni legate all’Appennino reggiano, tramutato in un grande teatro dove si muovono ipotetiche storie e trame tra giallo e, appunto, “noir”.

Questo progetto itinerante è promosso dai Comuni di Castelnovo ne' Monti, Carpineti, Casina, Villa Minozzo, dall’Unione dei comuni e dalla Comunità montana. Ha già toccato alcuni dei comuni promotori (Villa Minozzo e Carpineti), ed ora arriva al foyer del Teatro Bismantova di Castelnovo, dove sarà inaugurata domani l'altro, sabato 10 maggio, alle ore 18. Resterà poi aperta fino al 24 maggio, visitabile negli orari di apertura del teatro. La mostra presenta una serie di tavole raffiguranti personaggi caratteristici del genere “noir”, che sia in letteratura che al cinema ha rappresentato una fonte di ispirazione per autori ed opere rimaste memorabili.

A rivisitarli, trasformando sfondi e panorami caratteristici dell’Appennino in ipotetici “luoghi del delitto” (per Castelnovo ad esempio il centro storico e la Pietra di Bismantova), sono la mano e lo sguardo di Mauro Moretti, residente a Villa Minozzo, già collaboratore di riviste a fumetti come il Corriere dei Piccoli, Corriere dei Ragazzi, Tutto Musica e spettacolo, ed illustratore grafico molto conosciuto. La mostra rappresenta per coloro che la visiteranno anche l’opportunità di partecipare ad un concorso: basandosi sulle ambientazioni ed i personaggi creati da Moretti viene chiesto di creare un racconto giallo–noir, che dovrà avere i protagonisti raffigurati e svolgersi nei luoghi mostrati dalle fotografie rielaborate. Gli scritti potranno essere poi consegnati entro la fine di luglio all’ufficio cultura e turismo della Comunità montana.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48