Home Cronaca A Pratizzano la Polizia stradale fa lezione ad oltre 300 ragazzi

A Pratizzano la Polizia stradale fa lezione ad oltre 300 ragazzi

4
1

Sono stati oltre trecento i bambini che in queste settimane hanno frequentato i campi estivi parrocchiali di tutta la montagna e che si sono dati appuntamento sulla radura di Pratizzano - a 1.200 metri di quota - per la giornata conclusiva che ha visto mettere in comune le tante esperienze vissute nei rispettivi centri.

Con loro anche i parroci e gli educatori che li hanno seguiti per oltre un mese nelle varie attività ludiche ed educative, coordinati dal don Giordano Goccini, animatore e viceparroco di Castelnovo ne' Monti.

Tante le iniziative ed i giochi svolti sui prati dell’alto Appennino, ma di fronte ad una simile occasione (che ha visto anche una massiccia partecipazione di genitori), non poteva mancare una pattuglia della Polizia stradale a portare un simpatico saluto.

A bordo del fuoristrada, intervenuto a sorpresa mentre i ragazzi pranzavano, il comandante del distaccamento, l’ispettore superiore Roberto Rocchi, accompagnato dal vice-comandante, l’ispettore capo Duilio Campani.

La gradita sorpresa ha subito entusiasmato le centinaia di bambini presenti, che hanno voluto farsi fotografare accanto alla jeep e parlare attraverso la radio di servizio oltre ad accendere i dispositivi di emergenza. Subito dopo, la stessa vettura della Polstrada ha partecipato all’ultimo dei giochi in programma, proprio laddove si parlava di circolazione stradale.

Una breve ma intensa lezioncina di educazione stradale è stata tenuta dall’ispettore Rocchi, che alla fine ha accompagnato i ragazzi nel breve tragitto che gli stessi dovevano compiere sulla radura con alcune “automobili” di cartone costruite sul posto.

“In questa maniera – ha sottolineato il comandante della polstrada di Castelnovo ne' Monti, Roberto Rocchi – i giovani possono conoscere le forze dell’ordine attraverso un’ottica diversa e noi stessi riusciamo a mandare messaggi più incisivi e con maggiore facilità”.

1 COMMENT


  1. Le mie più sincere e sentite congratulazioni al Comandante Rocchi. Davvero queste sono le iniziative più concrete, reali, vere, in tema di educazione; mi permetto di dire non solo stradale, ma civica. E solo il buon Dio sa quanto ce ne sia bisogno in questi tempi bui. Ed anche un grazie di cuore a Redacon che “veicola” così magistralmente queste notizie!!!

    (Paolo Comastri)