E se assieme al Parmigiano Reggiano producessimo anche formaggini?

A parità di formaggio prodotto, oltre alla contrazione di numero, uno dei più grandi cambiamenti che ha interessato i caseifici dell'Appennino negli ultimi 10 anni è quello della creazione di eleganti Corti del Parmigiano Reggiano, ovvero piccoli negozi che, come è possibile ammirare, stanno soppiantando i vecchi spacci.

La novità ultima è il tentativo di provare a differenziare l'offerta produttiva (a base di Parmigiano Reggiano, burro e ricotta naturalmente) inserendo nei caseifici anche una piccola filiera per la produzione di formaggi molli. Un'esperienza che, con buoni risultati, già avviene in altre realtà, come nell'Appennino bolognese, in quello parmense o in pianura.

E' per questo che la Comunità Montana ha inteso agevolare questa possibile evoluzione di mercato e ha stanziato 60.000 euro di contributi in conto capitale per le latterie del territorio appenninico.

Scade infatti il 17 ottobre prossimo un bando per contributi in conto capitale riservato alla latterie del comprensorio che intendano dotarsi delle attrezzature per la produzione di formaggi molli ed altri latticini da vendere presso gli spacci aziendali al fine di diversificare l’offerta ai clienti.

L’iniziativa si pone all’interno delle azioni già messe in atto per migliorare la commercializzazione diretta, presso i punti vendita delle latterie opportunamente potenziati e resi più attrattivi, del parmigiano-reggiano di montagna.

La somma disponibile, al momento, è di circa 60.000 euro che potrebbero aumentare se gli enti che partecipano al progetto complessivo lo riterranno utile e possibile.

I contributi saranno concessi nella misura massima del 40% per investimenti minimi di 15.000 euro e massimi di 50.000.

La Comunità Montana provvederà a stilare la graduatoria delle domande pervenute e alla conseguente assegnazione dei contributi, con l’avvertenza che i lavori e gli acquisti dovranno essere perfezionati entro tre mesi dalla data della notifica di concessione.

Le latterie richiedenti dovranno essere in regola con la normativa in materia di sicurezza alimentare.

Il bando e la modulistica per presentare la domanda sono disponibili sul sito: www.comunita-montana.re.it alla sezione “documenti on-line” e informazioni possono essere richieste al servizio agricoltura della Comunità Montana (tel. 0522 611600).

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48