Omaggio a Paolo Gandolfi

Per l’introduzione: prima Claudia Corbelli, poi Clementina Santi, quindi Armido Malvolti. La serata-omaggio dedicata al musicista, fondatore e direttore per quasi quarant’anni dell’Istituto musicale “C. Merulo” di Castelnovo ne’ Monti Paolo Gandolfi, è iniziata così. Il teatro Bismantova era gremito. Un attestato di evidente stima. Il pubblico ha potuto ascoltare alcuni brani di chiara impronta popolare (un repertorio che Gandolfi ha accortamente sempre curato, dietro suggerimento di un amico), alternati, nella scaletta della serata, a letture di ampi stralci del romanzo-biografia scritto da Armido Malvolti da parte di una super-espressiva Ivana Monti. Hanno completato il quadro alcuni brani eseguiti da musicisti che nel Merulo oggi ricoprono incarichi come dirigenti e docenti come Giovanni Mareggini e Giovanni Picciati; e inoltre il bravo pianista Armando Saielli. Pur leggermente prolungatasi oltre il previsto, una serata ben riuscita.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48