Home Cronaca Fino alla Fine: l’hit 2009 dei Ma Noi No a S. Ilario...

Fino alla Fine: l’hit 2009 dei Ma Noi No a S. Ilario venerdì sera

8
0

S. ILARIO D’ENZA (10 dicembre 2008) – E se “Fino alla fine” fosse la nuova hit del 2009? Loro ci credono e, in anteprima, lo presentano al forum di S. Ilario, venerdì 12 dicembre alle 21.00: un concerto “in acustico”, con strumenti particolari e repertorio principalmente nomade, proposto dalla coraggiosa dei Ma Noi No, la band reggiana, parmense e bresciana che sta calcando da quattro anni le piazze del nord Italia a suon di canti nomadi e d’autore.

Tanti gli appuntamenti del gruppo nel nostro Appennino e forte il legame con la storia della nostra montagna, tanto che la copertina del loro ultimo album

La loro forza, anche, in quella voce che non ti aspetti di Novellara: Paolo Montanari, con timbro caldo e acuti che non t’aspetti. A due passi da dove cantava un certo Augusto Daolio, non troppo distante dal comune che ha dato i natali a Ligabue o a quello di Zucchero. Completano la band Morris Codenotti, tastierista e fisarmonicista di Brescia e Daniele Mammi, bravo chitarrista reggiano, oltre che a Cristian Rotondella (batteria) e Jimmy Scaffardi (basso).
“Il colpaccio lo tentiamo venerdì 12 dicembre a S. Ilario d’Enza quando, nel tour invernale che stiamo proponendo – spiega Cristian Rotondella, batterista fondatore e anima Ma Noi No – presenteremo il nostro repertorio riarrangiato in chiave acustica e qui presenteremo una canzone inedita dalla quale presto trarremmo un videoclip”.

“Fino alla Fine”, per quel poco che è trapelato, pare possa essere finalmente il brano destinato a consacrare nel panorama dei grandi autori i Ma Noi No “un brano che vogliamo dedicare alla memoria di Francesco Rosi”, spiegano i Ma Noi No, a ricordo del giovane fan e volontario della Croce bianca di S. Ilario strappato alla vita la scorsa estate da una malattia.

E il prossimo album sarà incentrato solo su brani del gruppo. “Fino alla Fine” è un brano di Cristian Rotondella, autore di parole e musica, e di Jimmy Scaffardi, giovane bassista parmense (è nato il 23 aprile 1984) che, forte di studi di contrabbasso e pianoforte al conservatorio, ha scritto e arrangiato la maggior parte dei brani del gruppo assieme allo stesso Rotondella.
“Nelle mie canzoni – spiega Scaffardi che sui suoi spazi virtuali di internet ha un nutrito gruppo di fan– traggo ispirazione dalle cose più semplici, come la vita di tutti i giorni o anche dalla natura: è la cosa più importante per l'uomo: dovremmo conservarla al meglio e ammirarla nella sua semplicità e complessità”.

C’è chi ha colto della poesia nelle tue canzoni, c’è chi ha colto il genio della migliore tradizione dei musicisti di musica folk pop italiana. Eppure per vivere sei artigiano elettricista, ma un giorno pensi potrete vivere solo di canzoni?
“Sinceramente penso che la musica non sia uno strumento di interesse o di guadagno, ma di divertimento e questo già ora mi basta. E’ una macchina che esprime emozioni e sensazioni. I miei pensieri li metto in musica…”.

E mentre stanno andando via alla spicciolata i biglietti per venerdì (info al 348.47.15.402, Cristian), serata nella quale si potranno ascoltare le immortali canzoni nomadi dei tempi di Augusto, come Canzone per un’amica, Io vagabondo, Dio è Morto e tante altre, il brano “Fino alla Fine” lo si potrà avere in un prezioso cd a fine concerto, con lato B una singolare riproposizione del celebre brano di Daolio-Carletti “Gli Aironi Neri”.

Nel 2009 è attesa la presentazione di "In bianco e nero", il loro terzo album di inediti. Per venerdì costo biglietto 5 euro, gratuito per i bambini fino a 10 anni. Ulteriori info su www.manoino.it

LA BAND
I Ma Noi No: tre album e la voglia di suonare

La band Ma Noi No (tributo ufficiale ai Nomadi) nasce a Reggio Emilia nel Maggio 2004
Nelle loro nari la nebbia padana e sulla pelle il profumo semplice della loro terra. Nelle loro musiche e nei loro modi di fare le note e i valori immortali dell’ultimo mezzo secolo Nomade. Paolo Montanari (Novellara), voce dal timbro caldo e caratteristico, Cristian Rotondella (Reggio Emilia), batterista, Morris Codenotti (Brescia), alle tastiere e fisarmonica, Jimmy Scaffardi (Parma), al basso, e Daniele Mammi (Reggio Emilia), alle chitarre sono i Ma Noi No. Band tributo ufficiale ai Nomadi.
Nata a Reggio Emilia nel maggio 2004, i loro strumenti e le loro voci hanno intonato suoni in più di 240 concerti fra le province di Reggio Emilia, Parma, Brescia, Bergamo, Trento, Mantova, Milano, Ferrara, Padova, Cremona, Verona, Modena, Bologna e Roma.
Da sottolineare 3 esibizioni dal vivo sul palco dei Nomadi in apertura di loro concerti nel Settembre 2005 a Carignano (PR), nel Luglio 2006 a Sant’Ilario d’Enza (RE) e nel Febbraio 2008 al Nomadincontro – XVI Tributo ad Augusto a Novellara (RE) davanti a più di 7000 persone. Alle spalle due cd inediti con più di 1500 copie vendute durante i loro concerti. Gli album “Vengo da lontano”, anno 2007 e il cd “Oltre l’amore”, anno 2008, scritti, arrangiati e prodotti dagli stessi Ma noi no, sono indice della creatività, personalità e voglia di raccontare del gruppo. Nel 2009 uscirà il 3’ cd inedito “In bianco e nero”.
E cosi, oltre ai brani immortali dei Nomadi come Io vagabondo, Dio è morto, Canzone per un’amica, Il vecchio e il bambino, Un giorno insieme…e tante altre…durante i loro concerti, in base ai luoghi e alle richieste del pubblico, si possono ascoltare alcuni brani firmati “Ma noi no”.
Attualmente il repertorio “Nomade” è formato da più di 70 canzoni che spazia dal primo album “Per quando noi non ci saremo” del 1963 all’ultimo “Nomadi Omnia orchestra” del 2007.
Sul sito www.manoino.it è possibile trovare mp3 e video live da scaricare.

(Gabriele Arlotti)