Home Cronaca Sopralluogo lungo la Gatta-Pianello

Sopralluogo lungo la Gatta-Pianello

3
0

Su sollecitazione della Provincia - che ha appoggiato una richiesta del Comune di Villa Minozzo, titolare della pista - oggi pomeriggio si terrà un sopralluogo sulla Gatta-Pianello per verificare i danni arrecati dall'ultima piena del Secchia e la possibilità che la Regione provveda ad effettuare una serie di interventi nell'alveo del fiume in grado di consentire una rapida riapertura al traffico della strada.

Al sopralluogo parteciperanno l'assessore provinciale alla Protezione civile Luciano Gobbi, rappresentanti del Comune di Villa Minozzo tra cui il comandante della polizia municipale, e soprattutto il coordinatore Gianfranco Larini e l'ingegner Ubaldo Rubbianesi del Servizio tecnico di bacino (ex Genio civile) della Regione.

"La competenza è infatti in carico alla Regione, che già era intervenuta dopo la piena del 5 dicembre spostando ghiaia dal centro dell'alveo e rincalzando la sponda sud sulla quale è stata realizzata la pista - spiega l'assessore Gobbi - Tale intervento ha retto alla successiva piena di gennaio, ma la corrente continua a battere contro tale sponda per cui la pista ha ceduto in altri cinque punti: alla Regione si chiede pertanto di intervenire nuovamente nell'alveo del Secchia, spostando ghiaia dal centro in modo che nel caso di nuove piene il fiume proceda con un corso regolare. Si tratta di un primo intervento di massima urgenza, che dovrà poi essere seguito da opere di consolidamento più significative, che tuttavia consentirebbe la riapertura al traffico della pista. L'auspicio del Comune, e nostro, è che la Regione possa dare il via già la prossima settimana ai lavori".

Articolo precedenteLa festa di S. Giovanni Bosco / Educazione, passaggio di testimone dai genitori ai maestri
Articolo successivoFusione Enìa-Iride / “Vi spieghiamo perchè abbiamo votato a favore dell’operazione”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.