Sesta puntata! *in onda il 6 Marzo 2009*

Prima Parte:
Puntata ricchissima con tutte le rubriche attive!
Se la scaletta dice "introduzione", apriamo la puntata ringraziando Mariachiara che ci segue in tutte le puntate e che grazie ad una sua mail abbiamo scoperto novita' su Joe Jonas e non solo!...grazie Mery!

Mandateci anche voi le vostre mail a metalloedistanze@radionova.it: faremo una classifica dei più presenti!!..

Dopo i placebo ecco la rubrica del Chissene frega e chissene fotte!
Sentite la notiziona di questa settimana..e non perdetevi le Chicche di Gossip!!

Seconda Parte:
Cominciamo con la Sfida cartoni!
La scorsa settimana ha passato il turno Holly e Benji!..le motivazioni che abbiamo ricevuto sono state: Alvin e' troppo "rockettaro", mentre in Holly e Benji c'era Mark Lenders che tirava sassate impressionanti!

La sfida di oggi è:
Mazinga
contro
Daltanius

Votate tra questi due il più metallaro sempre a: metalloedistanze@radionova.it

Dopo la canzone ecco la rubrica dello smontacanzone con l'intervento classico di Guccini!
La canzone che andremo a smontare oggi sara' Boys boys boys di Sabrina Salerno!

Terza Parte:
Prima della canzone metallara abbiamo una doppia sorpresa: il ritorno delle Verità riecheggianti con il primo collegamento telefonico da Cesena con Alessio, che ha da raccontarci un po di verità! Sentite che genio!...

Apriamo i ringraziamenti a Mariachiara, che deve continuare a scriverci; ringraziamo Andrea, il secondo ascoltatore e Alessio per la performance che ci ha regalato!
Come sempre salutiamo i nostri ospiti in studio e vi lasciamo ai Metallica!
Appuntamento alla settima puntata!

In questa puntata vi abbiamo proposto:
Johnny and Mary dei Placebo
By the way dei Red hot chili peppers
Living in elevator degli Aerosmith
Boys boys boys di Sabrina Salerno
Whiskey in the jar dei Metallica

Come sempre vi ricordiamo la nostra mail: metalloedistanze@radionova.it

Per ascoltare le puntate scrivere a metalloedistanze@radionova.it, ve le invieremo al più presto!

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

7 Commenti

  1. Cartoni e distanze
    Ho notato ke avete cambiato l’ordine delle sfide tra cartoni animati. Come mai? C’è la Cupola anke qui?

    (Alessio)

    Rispondi
  2. Correzioni
    Come sapete sono un po’ pignolo su canzoni e titoli. Per non farvi insultare e sfigurare agli occhi dei lettori, vi consiglio di correggere il titolo della canzone degli Aerosmith… quello giusto è “Love in an elevator”… Cribbio…

    (Alessio)

    Rispondi
  3. Originalità… riecheggiante!?
    Complimenti ragazzi per l’originalità con cui conducete il vostro programma!
    Un’originalità molto vitale e debordante, sempre tecnicamente ineccepibile, anche quando sale un po’ troppo sopra le righe…
    Ritengo siate sicuramente guidati dalle migliori intenzioni per apparire simpatici agli ascoltatori, ma è ormai oggettivo l’uso di espressioni un po’ volgarotte (ah, sporcaccioni…), aneddoti piccantini, allusioni a sfondo sessuale anche piuttosto esplicite (vedi alcuni termini non proprio… ehm… da “fascia protetta”, vero?…anzi: esatto?): probabilmente dimenticate che nelle fasce orarie in cui trasmettete può ascoltarvi chiunque, anche i bambini… A parte gli scherzi mi dispiacerebbe se anche Radionova smettesse di fare attenzione a queste cose, sarebbe la prima volta in tanti anni! (lo stesso vale per lo spazio Web, spero che anche Redacon non abbandoni lo stile limpido e corretto che lo contraddistigue…)
    Mi fa un po’ sorridere, poi, sentire come prendete in giro gli altri collaboratori di Radionova che vi hanno probabilmente suggerito di usare un registro un pochino più pulito… è un modo di sdrammatizzare tipico degli ultimi arrivati, ma non sottovalutate i consigli di chi (oltre a detenere il timone della baracca) vi ha gentilmente offerto lo spazio che occupate: alcuni ascoltatori locali potrebbero pensare male di voi…
    Non toccatemi, poi, la Barbara dell’Isola Perfetta! ;-)) Lei almeno è in grado di far ridere e intrattenere gli ascoltatori senza necessità di sporcare linguaggio e contenuti… se volete differenziarvi davvero dalla banalità dei soliti cliché, dimostrateci di saper essere simpatici e divertenti anche senza dover ricorrere a espressioni e allusioni volgari più o meno esplicite: così son capaci tutti e ormai ne siamo pure annoiati, mentre se ne fate a meno, allora sì che sareste davvero trasgressivi e originali!
    E questa è una grande verità… riecheggiante, naturalmente!… (Esatto?)

    (Francesco)

    Rispondi
  4. Caro Francesco,
    …come il miglior Bruce Harper intervengo in difesa di Simone e Marco. Forse vivendo nell’@CIsola perfetta#C vi siete estraniati dal mondo esterno e reale. Vi ricordo che il programma radiofonico più ascoltato d’Italia è Lo Zoo Di 105 che va in onda dalle 14 alle 16 e non è certo famoso per il linguaggio nobile rispettante delle regole. In più il rispetto della fascia protetta non è il massimo neanche in tv, basta guardare i programmi in prima serata e le pubblicità che passano nelle ore di maggior visibilità. Siamo realisti; al giorno d’oggi tanti bambini tirano bestemmie da far accapponare la pelle a un ateo e se riescono a capire le battute a sfondo osè significa che non sono proprio innocenti come sembra… Preciso che non voglio istigare all’uso e all’insegnamento di certe espressioni a bambini di varia età, tutt’altro! Ma accusare questi due poveri “disgraziati” di usare un linguaggio troppo sopra le righe mi sembra eccessivo… Magari a volte sono un po’ coloriti, ma nel complesso mi sembrano rispettosi e un po’ di rivalità giocosa con gli altri programmi della radio fa solo bene ed è divertente, finchè rimane giocosa da entrambe le parti.
    Detto ciò mi congedo, preparandomi ad essere insultato 😉
    A presto.

    (Alessio)

    Rispondi
  5. Isola perfetta
    Bene… “putroppo” o “per fortuna” (a voi la scelta) non ho potuto fino ad oggi sentire a le vostre trasmissioni… Vi ringrazio per avermi tenuto in “onda”… nel bene o nel male! Grazie per la dedica e mi dispiace che per problemi di salute l’@CIsola#C sia in sosta… Sennò potrei dedicarvi un’intera puntata senza ripetermi un po’ troppo… Siete al quanto permalosi e mi sembra di avervi dato un ottimo spunto per far passare il tempo nella vostra trasmissione… Continuo a ribadire che per me esagerate e se pensate che il paragone con lo zoo di 105 sia positivo per voi… vi sto facendo un complimento!! Mi dispiace che al giorno d’oggi per essere alternativi bisogna essere per forza “volgari” o “demenziali”… beee, beeeeeeppppp…

    (La vostra affezionata Barbara dell’@CIsola perfetta#C”…)

    Rispondi

  6. Dire che c’è chi fa peggio non è mai stata una giustificazione costruttiva: sarebbe giocare al ribasso… Io piuttosto volevo giocare al rialzo, spronando i conduttori e già bravi intrattenitori a superare quei 2-3 nei che li espongono alle stesse critiche che in genere si muovono nei confronti dello zoo e dei giovani d’oggi. Poi, chi ha orecchie per intendere…

    (Francesco)

    Rispondi
  7. Chi ha orecchie per intendere…
    …in-tenda e tutti gli altri in camper… Non si tratta di giocare al ribasso, ma semplicemente di stare al passo coi tempi. Metallo e Distanze non è neanche lontanamente paragonabile allo Zoo come linguaggio usato (PER FORTUNA). Semplicemente bisogna accettare che certe parole o espressioni sono ormai di uso comune e soprattutto accettare che Simone e Marco sono due ragazzi del terzo millennio, non due frati del ‘700, perciò si esprimono con uno slang attuale e NON volgare (invito chiunque a stare un pomeriggio in un qualsiasi luogo di ritrovo x ragazzi e ascoltare il VERO linguaggio scurrile odierno… ). Comunque siamo tutti d’accordo sul fatto che bisogna rispettare certe regole “imposte” dai mass media e soprattutto dal pubblico ascoltatore. Se poi i conduttori vorranno fare una puntata di protesta con un’ora di beeep… (sto scherzando, ovviamente!).
    A presto…

    (Alessio)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48