Home Cronaca Confcooperative e il credito

Confcooperative e il credito

4
0

Si parlerà di credito nel secondo incontro programmato dalla Confcooperative nel ciclo di workshop dedicato alla “Cooperazione tra crisi e sviluppo”, aperto il 4 giugno scorso da un dibattito sugli appalti, i relativi aspetti legislativi e quelli legati alla sicurezza.

Il prossimo appuntamento – incentrato su “Credito all’impresa cooperativa: strumenti e opportunità” - è fissato per questa mattina, giovedì 18 giugno, alle 9,45 nella sala convegni di Confcooperative a Reggio Emilia, e al centro delle analisi e del dibattito vi sarà dunque uno dei temi più scottanti per le imprese in questo momento di recessione.

“In una situazione in cui imprese e istituti di credito si misurano in termini del tutto inediti su questioni quali il merito creditizio, le garanzie d’impresa e quelle personali, gli investimenti di lungo periodo e i bisogni di anticipazione di liquidità – sottolinea la Confcooperative – è necessario mettere a confronto i diversi soggetti in campo prima di tutto per comprendere le reciproche esigenze, ma al tempo stesso per valutare tutti gli strumenti e le opportunità che le imprese hanno a disposizione e su quali basi si possano attivare per superare momenti di difficoltà o per mantenere i flussi di investimento programmati per lo sviluppo”.

A parlare di questi temi, insieme alle imprese e a Confcooperative, saranno i massimi esponenti ed esperti della cooperazione di credito reggiana, unitamente a quegli strumenti che sempre più frequentemente sono chiamati in causa per rilasciare garanzie (Cooperfidi, in particolare) senza le quali risultano a volte insuperabili le difficoltà di accesso al credito.

Il programma di giovedì 18 giugno prevede l’apertura dei lavori da parte di Giovanni Teneggi, direttore di Confcooperative Reggio Emilia; a seguire gli interventi di Roberto Cantarelli (Banca Reggiana) su “Il bilancio d’esercizio: dall’analisi al merito creditizio”; Graziano Meglioli (Banca di Cavola e Sassuolo) interverrà su “L’anticipazione del credito: strumenti ed opportunità”; Luciano Aguzzoli (direttore del Credito Cooperativo Reggiano) approfondirà il tema delle “Garanzie reali e personali”; Francesco Maccione (Cooperfidi) parlerà di “Soluzioni dalla finanza di sistema”; Mauro Galaverni (responsabile del Servizio finanziario di Confcooperative) si soffermerà infine sull’evoluzione del servizio finanziario dell’organizzazione.

Nel corso del successivo dibattito (che consentirà ai partecipanti di approfondire i temi ritenuti di maggior interesse per le singole imprese) interverranno il direttore di Banca Reggiana, Carlo Malvolti, e il direttore di Banca di Cavola e Sassuolo, Guido Tamelli.
Alle 12,30 sarà il presidente di Confcooperative, Giuseppe Alai, a trarre le conclusioni.