Dura girare lungo il tratto appenninico della statale 63

Dura girare lungo il tratto appenninico della statale 63. Questa mattina, nella zona di Felina, due camion si sono incrociati su un ponticello... E così - quasimodianamente - "è subito coda!".

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti


  1. Speriamo che l’impegno elettorale della Masini abbia presto riscontro.

    (W. Orlandi)

    Rispondi

  2. Vorrei aprire una piccola parentesi sulla SS 63. Come voi tutti pendolari sapete, la situazione dall’abitato del Bocco (comune di Casina) alla Bettola e tragica. La mia non è una affermazione né azzardata quanto meno la prima su questo argomento; io personalmente capisco la crisi, capisco che è difficile far partire le grandi opere qui. Stiamo parlando di migliaia di €, non di milioni: cosa ci vuole a mettere in sicurezza un ponte che gradualmente sta crollando? Da 2 anni circa sono stati coperti i muretti e da qualche mese questi hanno ceduto con la stessa strada. La cosa si ripete poco più avanti con il crollo del muro di sostegno che ha provocato una voragine nell’asfalto. Ma cosa stanno aspettando per fare qualcosa??? Se l’ente competente non ha i soldi per fare la normale manutenzione stradale perchè non passa la competenza di questo tratto a chi se ne può occupare? La situazione è VERGOGNOSA, siamo completamente all’abbandono, anche la famosa galleria Bocco-Canala di circa 1 km che da 30 mln e passata ad un costo ben superiore i 60 mln non è partita come avevano promesso. La montagna reggiana ha bisogno per avere un minimo di sviluppo della collaborazione delle varie amministrazioni locali, provinciali e nazionali, e soprattutto deve avere il coraggio di credere e di investire risorse in un territorio fortemente colpito dalla crisi, ma con grandi risorse che possono con i mezzi adeguati cambiare e dare speranza al nostro futuro.

    (Nazzareno Carboni)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48