Al Carnevale dell’Appennino non mancherà il Parmigiano Reggiano

Piovono coriandoli speciali nell'Appennino reggiano. Venerdì sera, 31 luglio, alle ore 21,30, al Caffè del Teatro Bismantova di Castelnovo ne' Monti aperitivo in maschera degustando il "formadio", prodotto di cui quest’anno si festeggiano gli 850 anni nella nostra montagna.

Ad accogliere le maschere, che dal Carnevale di Castelnovo Sotto salgono nella capitale montana del nostro Appennino, ci sarà il Parmigiano Reggiano della latteria Cagnola, una delle quindici “Latterie d’Appennino” impegnate per la valorizzazione del formaggio più conosciuto al mondo. Uno sguardo che va oltre la situazione attuale del mercato, come evidenziano le parole di Orfeo Comastri, presidente della predetta azienda: “E' importante investire in attività promozionali: non tutti conoscono le caratteristiche di versatilità del Parmigiano Reggiano negli abbinamenti gastronomici. Ecco quindi un invito al turista dell’Appennino reggiano un menù quello del buffet aperitivo che offriremo venerdì al caffè del teatro, con ricette innovative per degustare il 'Re dei formaggi' al di fuori dei confini culinari in cui tradizionalmente è limitato”.

E venerdì sera ad accompagnare questo aperitivo tra delizie e Parmigiano Reggiano vi sarà una conduttrice d’eccellenza: Monica Belli, fiduciaria della condotta Slow Food dell’Appennino reggiano.

* * *

Dal 31 luglio al 2 agosto apriranno inoltre gli stand della 43a Festa del Parmigiano Reggiano a Casina, dove grandi e piccini potranno gustare il “Re dei formaggi” prodotto dalle latterie di Migliara e della latteria San Giorgio di Cortogno in un abbinamento molto particolare: gelato alla pera e savurett. “La fiera di Casina è un evento unico come unico è il prodotto che promuove: il Parmigiano Reggiano”. Sono le parole di Paolo Tosi, presidente della latteria di Migliara a cui fanno eco quelle di GMarcello Chiesi della latteria di Cortogno: “Bisogna colmare il divario presente tra consumatori e produttori: dobbiamo riuscire a trasmettere il valore del nostro prodotto”.

* * *

Il progetto della Comunità montana dell’Appennino reggiano “Latterie d’Appennino 2009 – 850 anni del Formadio” ha per protagonisti: latteria sociale Selvapiana, latteria sociale S. Pietro, latteria sociale Migliara, latteria sociale S. Giorgio, latteria sociale Cagnola, latteria sociale Carnola, latteria sociale Casale, latteria sociale Fornacione, latteria sociale Garfagnolo, latteria sociale Madonna della Pietra di Bismantova, latteria sociale del Parco, latteria sociale Cavola, latteria sociale Quara, latteria sociale Minozzo, azienda agricola Fiori Pier Paolo.
“Latterie d’Appennino 2009” è un’iniziativa sostenuta, oltre che dall’ente comunitario e dal Consorzio del formaggio Parmigiano-Reggiano, anche da Regione Emilia-Romagna, Provincia di Reggio Emilia, Camera di Commercio di Reggio Emilia, Gal Antico Frignano e Appennino reggiano.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48