La sensualità

La sensualità in un individuo può essere considerata lo specchio della sua personalità, che riflette l'interesse e la attrazione che gli altri sentono. L'essere umano è l'animale più sexy della terra, non rispetta le stagioni dell'amore e può dimostrarsi sensuale e seducente in qualsiasi momento della vita: mentre lavora, cucina, al cinema, a teatro, in palestra, etc. Lo "stile" nel comunicare la propria sensualità è assolutamente soggettivo. Non esiste una forma ideale per essere sexy. Il grado di emozione evocato in una persona da parte di un comportamento sensuale, dipende unicamente dalla complementarietà. Per alcuni individui il termine sexy è associato principalmente ad elementi esteriori e sessualmente chiari (soprattutto per i maschi); per altri il tono della voce, la gestualità, la saggezza, l'abbigliamento, oppure una miscela di molti elementi, può far nascere un desiderio. Non essendoci un modo stereotipato per essere sensuali conforme a tutte le persone, il "segreto" è essere se stessi, sicuri di sé, autentici. E' la nostra autostima, la sensazione di adeguatezza nelle molteplici situazioni della vita che ci rende sensuali agli occhi di chi è sensibile proprio alle nostre caratteristiche. Tuttavia, non bisogna dimenticare che l'essere umano è un animale di questa terra ed in quanto tale, sensibile ad un livello di sensualità/attrazione istintiva. L'istinto che si è evoluto in milioni di anni, suggerisce l'accoppiamento dove le garanzie di sopravvivenza per l'eventuale nascituro siano garantite. Queste garanzie sono rappresentate soprattutto da un eccellente stato di salute: sana e robusta costituzione, dentatura sana, struttura priva di imperfezioni dal punto di vista funzionale, buone capacità atletiche, ridotto sovrappeso lipidico, vitalità, energia e tono muscolare. Per questi motivi le persone in forma sono oggettivamente più attraenti delle persone fuori forma. Gli individui che curano il proprio aspetto sono più sensuali di quelli che lo trascurano. Durante le fasi di corteggiamento, il maschio e la femmina mettono in evidenza le caratteristiche che giudicano apprezzabili. Queste caratteristiche sono esaltate dalla cura del corpo, dal fitness estetico, dai trattamenti estetici, dall'abbigliamento e soprattutto dagli accessori di abbigliamento. Questi comportamenti e queste scelte mirate, possono essere considerati il moderno modo di pavoneggiarsi della specie umana. Come indicato nell'articolo dedicato al narcisismo, la componente patologica è rappresentata da un eccessivo investimento nella propria immagine. Questo investimento pone l'individuo nella condizione di dedicare una enorme quantità di energia per la propria immagine, trascurando altri elementi di pari importanza. Per piacere, prima di tutto a se stessi, è indispensabile accettarsi con le proprie caratteristiche; il primo gradino per sentirsi adeguatamente sensuali.

La sicurezza di se e la buona accettazione delle personali caratteristiche, aiuta a valorizzare i punti forti e sdrammatizzare su quelli deboli. Esempio: ho il naso aquilino, però le gambe sono "mozzafiato". Sono piuttosto rotondetta e i miei occhi sono magnetici. Per un maschio: ho la pancia, pochi capelli, però posseggo occhi profondi e sguardo consapevole; inoltre sono colto e simpatico. Ciò che conta è la sicurezza di se. La sicurezza che aiuta a lasciar diffondere nell'ambiente che ci circonda il fascino della nostra personalità. Sguardi, gesti, parole ed anche contatti quando opportuni, sono capaci di rendere lo stile unico: il modo di accavalcare le gambe, di guardare negli occhi, di avviare una comunicazione, di ascoltare e dimostrare empatia, di essere leali, di non dare nulla per scontato.

SICUREZZA DI SE E SEDUZIONE

La sicurezza di sé un fine, un modo di vivere e non può essere considerata un mezzo per meglio sedurre. Cenerentola seduce il principe perché esprime autenticamente se stessa, non replica un copione o una mimica provata allo specchio. Sarebbe un grave errore volgere le proprie energie per trovare la fiducia in se stessi allo scopo di soddisfare una estrema ricerca della seduzione. Il sorriso si tramuterebbe in un ghigno, anche se ben camuffato e gli occhi perderebbero la loro luce. Concludendo, per essere sexy non bisogna fare nulla. Non è necessario rifarsi ad atteggiamenti e comportamenti che, anche se ci piacciono, non ci appartengono. E' sensuale naturalmente la persona vera, autentica, che non ha bisogno di recitare una parte ed indossare una maschera.

(Fonte: http://www.body-shop.it/psicologia/index.shtml)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48