Home Cronaca Carpineti / La fiera di S. Vitale

Carpineti / La fiera di S. Vitale

16
0

Tradizione, gastronomia, musica, il ritorno di belle e consolidate manifestazioni, cultura. E’ tutto pronto a Carpineti per l’avvio dell’edizione 2009 della millenaria Fiera di San Vitale, il principale appuntamento estivo del Comune appenninico, antica tradizione che prende la sua origine dalla fiera del bestiame, che quest’anno si svolgerà da venerdì 28 a lunedì 30 agosto. Un evento immancabile nell’ultima settimana di agosto, che segna la conclusione della stagione estiva in montagna ed è capace di attirare, anno dopo anno, migliaia di persone con una proposta variegata e attenta alle più diverse esigenze.

Si parte venerdì 28 agosto alle 20.30, con l’inaugurazione ufficiale, caratterizzata dal ritorno di una tradizione assente da diversi anni: per festeggiare l’apertura della Fiera, i commercianti carpinetani organizzeranno una serie di banchetti gastronomici lungo le strade e le piazze del paese, nel percorso che verrà seguito dalla banda di Felina – che fornirà l’accompagnamento musicale alla serata – e dal corteo ufficiale. L’usanza dei diversi punti-ristoro era stata sostituita, negli ultimi anni, da un unico rinfresco finale, ma nel 2009 l’impegno di un gruppo di esercenti del paese – che hanno coinvolto tutte le realtà commerciali carpinetane – ha permesso di riprendere il percorso a tappe, dove si potranno gustare le diverse specialità eno-gastipiche della montagna reggiana. Il corteo terminerà la sua marcia nella piazza centrale di Carpineti per i discorsi ufficiali: prenderanno la parola Nilde Montemerli, sindaco del paese, Roberta Rivi, assessore all’Agricoltura della Provincia di Reggio Emilia e fra le autorità hanno già dato la conferma della loro presenza Enrico Bini, presidente della Camera di Commercio di Reggio Emilia, e Tristano Mussini, presidente di Cna Reggio Emilia.

I due giorni principali saranno sabato 29 e domenica 20, quando il paese ospiterà i banchetti del mercato ambulante per le vie del centro, i banchetti gastronomici con prodotti tipici in piazza della Repubblica, il luna park nella zona delle scuole medie, le esposizioni di animali mai visti e i giochi gonfiabili per bambini nel Parco Pubblico, dove ci sarà anche la mostra di macchine agricole d’epoca e moderne. Il gran finale, come da consuetudine, verrà affidato domenica sera alle 23 allo spettacolo dei fuochi d’artificio curato dalla Parente Fireworks, l’azienda di livello internazionale che ha seguito le Olimpiadi di Torino 2006 e che da diversi anni collabora con il Comune di Carpineti, per la Fiera e per il Raduno delle Mongolfiere.

Il ricco programma di San Vitale spazia in diversi settori. Sul fronte musicale, oltre alla banda di Felina presente all’inaugurazione, sono da segnalare i concerti di Snow Rose (venerdì 28 alle 21.30), Keravà (sabato 29 alle 21) e Strani Animali (domenica 30 alle 21), tutti previsti in piazza Matilde di Canossa. E, in caso di maltempo, verranno spostati al Parco Matilde. Sabato 29 agosto, inoltre, alle 17 la Pieve di San Vitale ospiterà uno degli appuntamenti della rassegna provinciale TraMonti, l’esibizione di Raffaello Simoni “Lungo la Via Francigena”.
Sabato 29 sarà anche il giorno dedicato ai più piccoli. Dalle 9 alle 12 il micronido comunale sarà aperto e visitabile dai genitori (e futuri tali) interessati a conoscere la struttura, mentre alle 17 è prevista una visita guidata al Castello delle Carpinete.
Il 2009 è l’anno delle celebrazioni per l’850esimo anniversario del Formadio, il progenitore del Parmigiano Reggiano: questo termine è stato usato per la prima volta proprio in documenti dell’abbazia di Marola, nel carpinetano, e la Fiera di San Vitale tributerà un doveroso omaggio all’anniversario. Sabato e domenica piazza della Repubblica ospiterà un’esposizione degli antichi strumenti usati per la lavorazione del Parmigiano Reggiano; domenica alle 10.30 a Palazzo di Cortina è prevista la presentazione del documentario a tema “Sulle tracce di un Re” e nel pomeriggio domenicale, alle 16, in piazza della Repubblica ci sarà la cottura di una forma di Parmigiano.

Sempre per quanto riguarda cultura e tradizioni, da ricordare che a Palazzo di Cortina si potrà visitare anche la mostra “Resistenza in Italia” di Stefano Fontana, con numerosissimi e rari reperti militari della seconda guerra mondiale, e nella giornata di domenica 30 andrà in scena, come da tradizione, anche il mercatino dell’usato “Dall’avanzo allo zavaglio”.

Fra gli altri appuntamenti, il pomeriggio dedicato alla sicurezza stradale. Alle 16 di sabato 29 al Parco Pubblico la Polizia Stradale di Castelnovo Monti effettuerà una lezione di educazione stradale gratuita per ciclisti e pedoni.
Le forze dell’ordine saranno presenti anche domenica, con stand informativi di Carabinieri, Polizia Stradale, Corpo Forestale dello Stato, Polizia Municipale, oltre a Croce Rossa e Protezione Civile, nel centro del paese.
Sempre sabato, ma al mattino, sarà invece il momento degli sportivi con la seconda edizione della San Vitale Nordic Walking Marathon, organizzata dalla Polisportiva Carpineti.
Infine, come tutti gli anni, tantissima attenzione alle cause benefiche. Domenica 30 il Parco Matilde ospiterà il pranzo a cura dell’Asp “Don Cavalletti”, a favore della casa di riposo, e nei giorni della festa l’associazione di commercianti Carpineti da Vivere gestirà una stand di gnocco fritto e prodotti tipici, il cui ricavato verrà donato a Auser e Fa.Ce.

“Come ogni anno, San Vitale è un momento molto importante per il nostro Comune. Una vetrina delle nostre bellezze, un momento di ritrovo e di divertimento che si riesce a realizzare – anche in un periodo economicamente complesso come questo – grazie all’impegno di tutte le realtà del nostro territorio: dall’Amministrazione e i dipendenti comunali, che garantiscono sempre grande disponibilità, alle realtà commerciali carpinetane, che si sono impegnate a fondo per realizzare una bella serie di iniziative in occasione della Fiera”, commenta soddisfatta il sindaco Nilde Montemerli.