Home Cronaca Casina, una settimana di eventi legati alla Scuola di Scrittura di Sarzano

Casina, una settimana di eventi legati alla Scuola di Scrittura di Sarzano

3
0

Dopo la fortunata serie di Martedì Letterari che hanno visto un grande concorso di pubblico, la scuola residenziale di scrittura organizzata dall’Assessorato alla Cultura di Casina e diretta da Davide Bregola ed Emanuele Ferrari in svolgimento da mercoledì 26 al Castello di Sarzano porta a Casina una settimana seminari, lezioni e workshop riservati ai corsisti (sono ancora disponibili 3 posti, per informazioni e iscrizioni www.castellodisarzano.it ) ma anche di eventi aperti al pubblico che si svolgeranno non più alla Casa Cantoniera ma nella ex chiesa di S. Bartolomeo del Castello di Sarzano, un chilometro a ovest di Casina sulla strada Pecorile Canossa.

Si comincia mercoledì 26 agosto alle ore 21 con un Concerto: Frusciarono smossi i lacci di rose, interpreti Claudia Bugli soprano, Sara Sistici flauto, Lorenzo Fornaciari pianoforte

Venerdì 28 alle 21 agosto è invece il turno della letteratura con Nel paese di Saimir, ed. Ambiente: presentazione del libro di e con Valerio Varesi il celebre inventore del commissario Soneri portato sullo schermo nella serie TV Nebbia e delitti da Luca Barbareschi.. Introducono Davide Bregola ed Emanuele Ferrari; l’intervento musicale è affidato a Giacomo Bigoni (Ensemble di chitarre classiche)

Sabato 29 agosto lo spazio aperto al pubblico è nel primo pomeriggio, alle 15.30: Billy Collins: a vela in solitaria intorno alla stanza. Presenta il libro il traduttore e curatore Franco Nasi, il professore di letteratura contemporanea all’università di Modena che il pubblico casinese ha già conosciuto nella serata d’apertura dei Martedì letterari dedicata alla traduzione.
Intervento musicale di Giacomo Bigoni (chitarra classica).

Il paese di Saimir (edizioni Ambiente) è una storia a più voci che parte da un fatto di cronaca e diventa un’analisi spietata del mondo attuale, tra costruttori senza scrupoli, capimastri sfruttatori, emigranti irregolari che si nascondono e sognano, delinquenti albanesi che troppo somigliano a faccendieri italiani senza morale. A descrivere e narrare questo mondo in apparenza senza possibilità di redenzione, la scrittura densa e ricca di umanità di uno degli autori più apprezzati degli ultimi anni.

A vela, in solitaria, intorno alla stanza (edizioni Medusa) è invece la prima antologia di poesie pubblicata in Italia di Billy Collins uno dei più celebri e premiati poeti americani contemporanei. A presentare il libro Franco Nasi, docente di letteratura contemporanea all’Università di Modena, che ne è anche il curatore e traduttore. La poesia di Collins è un viaggio, a volte immobile, in mezzo a oggetti, stanze, luoghi e piccole epifanie del quotidiano. Una sorta di autobiografia in versi, tutta giocata con sapienza sui registri della distanza e della trasparenza, tra ironia, intensità improvvise, ricordi e apparizioni di fantasmi.

In ogni incontro sarà poi presente la musica a fare da controcanto alle parole: la chitarra di Giacomo Bigoni spazierà dalle note barocche di Bach, al romanticismo spagnolo, fino alle atmosfere passionali del flamenco.