Salvare più vite umane sulle strade europee: sarà l’auto a chiamare i soccorsi

Con la firma del protocollo di intesa dell’UE sulla realizzazione di eCall su scala europea i rappresentanti dell’Associazione GSM hanno ribadito il loro impegno per l’adozione di questa tecnologia salvavita. In caso di incidente grave il dispositivo eCall compone automaticamente il 112, il numero unico d’emergenza europeo e trasmette la posizione del veicolo al servizio d’emergenza più vicino, anche se i passeggeri non sanno dove si trovano o non sono in grado di dirlo. La diffusione di eCall presuppone una stretta collaborazione tra le autorità pubbliche, l’industria automobilistica e gli operatori di telefonia mobile: la sua diffusione generalizzata permetterà di salvare fino a 2.500 vite umane l’anno nell’UE e di ridurre del 10-15% la gravità degli incidenti non mortali.

Fonte: Eurodesk Italia

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48