Ciao Cristina

Ciao Cristina.
Cristina Orlandini se n'è andata sabato primo maggio.
Da stamattina riposa nel cimitero di Castelnovo ne’ Monti vicino alla mamma e ai cari.
Aveva 43 anni, una splendida famiglia e un lavoro che amava; da anni insegnava all’asilo nido di Castelnovo ne' Monti ed era amata e stimata dai bambini, dai genitori e dai colleghi
Da diversi anni combatteva con un male che sembrava sconfitto, ma che di recente si è ripresentato e non le ha lasciato scampo.
Se n'è andata lasciando un vuoto immenso nel padre Dino, nel marito Giampietro e nel figlio Luca che ha gli occhi colore del cielo come aveva Cristina.
Lascia un grande vuoto in tutti coloro che l’hanno conosciuta: negli amici, nei colleghi, in chi l’ha curata.
Ma lascia anche un patrimonio di dignità, di forza e coraggio che continuerà a vivere per sempre.
Ciao Cristina, da oggi siamo tutti un po’ più soli.

* * *

Correlati:
- A proposito di Cristina (4 maggio 2010)
- Il ricordo di Cristina (1 novembre 2010)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

9 Commenti


  1. @CQuesta notte ancora vola / tra coriandoli di cielo / e manciate di spuma di mare / Adesso vola.
    Le piume di stelle / sopra il monte più alto del mondo / a guardare i tuoi sogni / arrivare leggeri.#C

    Ciao, Cristina.

    (a.s.)

    Rispondi
  2. Ciao Cristina
    L’ho saputo oggi mentre parlavo con una signora, una forte fitta mi ha attraversato il cuore. Dopo poco, incamminandomi, ho deciso di chiamare il mio compagno di classe Gianpietro. Nel dialogare con lui una lacrima ha solcato il mio viso. Il tuo ricordo di persona affabile, gioviale, sorridente anche dopo la malattia è tornata alla mia mente. Mi stringo ai tuoi cari con un caldo abbraccio.
    Buon VIAGGIO, Cristina.

    (Roberto Malvolti)

    Rispondi

  3. Che l’affetto, la dolcezza e l’attenzione con cui hai sempre accolto e accudito i nostri bimbi a scuola sia la stessa con cui sei stata accolta e ti accudiranno in paradiso gli angeli del Signore.
    Ciao, “maestra Cri”.

    (Un genitore che ti conosceva da ragazza e che ha avuto la fortuna di averti come maestra di suo figlio)

    Rispondi

  4. I dipendenti del Comune di Castelnovo ne’ Monti, colleghi di Cristina, si stringono attorno alla famiglia in questo momento di grande dolore. La ricordiamo per la sua grande dedizione al lavoro, lo splendido rapporto con i “suoi” bambini dell’asilo nido, il suo impegno come rappresentante sindacale, la sua correttezza e la sua grande forza di volontà nonostante la malattia con cui ha combattuto per diverso tempo che l’hanno contraddistinta. La ricorderemo con grande affetto.

    (I colleghi del Comune)

    Rispondi

  5. Non ho avuto il piacere di conoscere Cristina se non in maniera fugace… A scuola e spesso in ospedale. Di lei ho un ricordo: il suo perenne sorriso e questa grande dignità nell’affrontare la malattia senza mai sottrarsi alla sofferenza. Un grande esempio di vita e di donna.
    Ciao, Cristina.

    (Antonella)

    Rispondi

  6. Ciao Cristina, ricordi quando ci siamo conosciute? Io da poco nel mio ruolo di sindacalista… tu, assieme a Marta e colleghe, in cerca di qualcuno che capisse le problematiche di chi lavora nelle scuole… Ci siamo incontrate. Ricordi le discussioni, le piattaforme fatte insieme? Beh, di tempo ne è passato… Io ho assunto altre responsabilità, ma la Perfezione l’hai raggiunta tu! Intercedi per tutti noi, per questo mondo, perchè sia un po’ migliore.

    (Margherita Salvioli)

    Rispondi

  7. Sono stato amico di sua mamma Nera e così ho conosciuto Cristina. Conservo il ricordo dei suoi occhi e della sua dolcezza. E il suo sorriso molto dolce. Spero che la morte non sia la fine della sua vita.

    (Giorgio Fiorentini)

    Rispondi

  8. Ho lavorato con Cristina solo pochi mesi… ma quei pochi mesi sono bastati per farmi capire di lei che era una persona splendida, dolce e disponibile nell’insegnarmi il mestiere per me nuovo ma che lei svolgeva con tanta dedizione e dolcezza nei confronti di tutti i bambini…
    Ciao, Cri, e grazie per tutto quello che hai fatto per me…

    (Alessia Costetti)

    Rispondi
  9. Sei l’angelo custode dei bimbi di Castelnovo
    I bimbi di Castelnovo avranno un angelo custode in più in cielo che li proteggerà per tutta la vita. Ben so il dolore della famiglia, ma bisogna avere la certezza che lei ora è veramente in tutti quelli che l’hanno conosciuta ed apprezzeranno la sua voce, basta saperla ascoltare.

    (Un uomo che è passato per la stessa esperienza}

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48