Don Giordano 32 / Non più solo

Da oggi don Giordano non sarà più solo (anche se in realtà non lo è mai stato per quasi tutti i 4.000 chilometri di strada percorsi) e potrà godere di una “protezione” davvero speciale. Questa mattina presto, infatti, dall’aeroporto “G. Marconi” di Bologna sono partiti alla volta di Tel-Aviv (via Monaco) due castelnovesi: l’arciprete don Evangelista Margini e... chi scrive.

Arriveranno all’aeroporto israeliano poco dopo le 14 e si trasferiranno poi a Gerusalemme dove potranno incontrare don Giordano (ma non è escluso che sia lui stesso ad attenderli all’arrivo). Assieme visiteranno i luoghi di culto (non solo cristiani) della Città Santa e con tutta probabilità si sposteranno anche all’interno della regione dove esistono siti che richiamano posti biblici e della tradizione ebraica.

Il rientro di don Giordano (e a questo punto anche di don Geli e Rocchi) non è ancora stato fissato, ma non dovrebbe tardare più di 4/5 giorni. Intanto, nella giornata di ieri don Giordano ha completato il pellegrinaggio nei siti della Samaria e nei luoghi più noti che sono citati dai vangeli, trovando non poche difficoltà. I cosiddetti “Territori” sono controllati dai militari che non concedono deroghe a nessuno, anche in un posto di blocco - dopo che le guardie hanno a lungo parlato al telefono (non si sa con chi) di don Giordano – al don è stato riservato un applauso e dalla torretta l’altoparlante ha gracchiato un “Buongiorno Italia”.

Fra i luoghi visitati anche quello dove Maria ha pronunciato il “sì” all’angelo ed il lago dove sono stati gli apostoli a dire a Gesù la stessa parola. “Non è facile pronunciare quel sì al Signore – ha commentato don Giordano – e ci sono giorni in cui viene voglia di dire no! Ecco perché ci sono andato ed anche questo sì voglio portarvelo a casa in dono”.

* * *

Correlati:
- Don Giordano 0 / E dopo la laurea... un po' di riposo e parte, in bicicletta, per Gerusalemme (24 aprile 2010)
- Don Giordano 1 / Arrivo a Rimini, prima tappa del pellegrinaggio in bici a Gerusalemme (27 aprile 2010)
- Don Giordano 2 / Ritorno a Loreto (28 aprile 2010)
- Don Giordano 3 / Il Vescovo lo accoglie a Termoli dopo 200 km (29 aprile 2010)
- Don Giordano 4 / Sbarco in Albania (30 aprile 2010)
- Don Giordano 5 / Verso la Grecia dopo un saluto a Daniela (1 maggio 2010)
- Don Giordano 6 / "Prosegue inarrestabile il pellegrinaggio..." (2 maggio 2010)
- Don Giordano 7 / Sosta a Tessalonica (3 maggio 2010)
- Don Giordano 8 / Verso la Turchia. Aggiornamento ore 12,30 (4 maggio 2010)
- Don Giordano 9 / Un compagno di viaggio per il don... (5 maggio 2010)
- Don Giordano 10 / Dopo l'addio a Michel arriva in Grecia (6 maggio 2010)
- Don Giordano 11 / Arrivo ad Istanbul (7 maggio 2010)
- Don Giordano 12 / Sosta ad Istanbul ospite dei Cappuccini (8 maggio 2010)
- Don Giordano 13 / Sosta ad Istanbul da pellegrino e turista (9 maggio 2010)
- Don Giordano 14 / Da Istanbul a Hendek... 200 chilometri! (10 maggio 2010)
- Don Giordano 15 / Su e giù per i monti in una tappa da vero "scalatore". Aggiornamento ore 18 (11 maggio 2010)
- Don Giordano 16 / Ankara! (12 maggio 2010)
- Don Giordano 17 / Da Ankara verso la Cappadocia. Una nota di Roberto Rocchi (13 maggio 2010)
- Don Giordano 18 / In Cappadocia:"Mai avrei immaginato lo spettacolo che mi si è parato davanti..." (14 maggio 2010)
- Don Giordano 19 / Breve sosta in Cappadocia e poi... via verso Tarso, dov'è nato San Paolo (15 maggio 2010)
- Don Giordano 20 / Con una tappa di 250 km (!) don Giordano arriva a Tarso, dov'è nato San Paolo (16 maggio 2010)
- Don Giordano 21 / Giunto ad Iskenderun (Alessandretta) incontra il Vescovo e un oratorio pieno di ragazzi che giocano a pallone (17 maggio 2010)
- Don Giordano 22 / Raggiunta con qualche sforzo Antiochia di Siria ora si pone il problema di superare la frontiera (18 maggio 2010)
- Don Giordano 23 / Superata la frontiera siriana e raggiunta Aleppo (19 maggio 2010)
- Don Giordano 24 / Sosta ad Aleppo (20 maggio 2010)
- Don Giordano 25 / Oggi dovrebbe riprendere il pellegrinaggio (21 maggio 2010)
- Don Giordano 26 / La "maledizione di Montezuma" colpisce don Giordano (24 maggio 2010)
- Don Giordano 27 / Riprende la marcia da Aleppo ad Homs per 180 km (25 maggio 2010)
- Don Giordano 28 / Arrivato a Damasco, forse già oggi il Don sarà in Giordania (26 maggio 2010)
- Don Giordano 29 / Più di 200 km per arrivare oltre Amman, a Madaba. Forse già oggi in Israele (27 maggio 2010)
- Don Giordano 30 / L'ARRIVO A GERUSALEMME! Pellegrinaggio compiuto! (28 maggio 2010)
- Don Giordano 31 / Gerusalemme: molta fatica, ma ancor più gioia (29 maggio 2010)
- Don Giordano 33 / Messa nella basilica del S. Sepolcro celebrata da don Geli (31 maggio 2010)
- Don Giordano 34 / Anche senza la bici il pellegrinaggio mantiene lo stesso "ritmo" (1 giugno 2010)
- Don Giordano 35 / Visita alla basilica della Natività (2 giugno 2010)
- Don Giordano 36 / "Giornata dedicata alla spiritualità, ma ci sono troppi turisti indisciplinati: un peccato" (3 giugno 2010)
- Don Giordano 37 / "L’alba più bella del mondo" (5 giugno 2010)
- Don Giordano 38 / Di nuovo in Italia! (7 giugno 2010)
- Don Giordano 39 / Il sacerdote ringrazia e termina il pellegrinaggio (8 giugno 2010)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Correzione
    Scusate ma non è il monte degli Ulivi. Quello nella foto è il luogo del battesimo di Gesù, Einon, in Giordania, sulla riva del Giordano. Grazie per il vostro impegno.
    Un abbraccio.

    (Dongi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48