Home Cronaca Doppio successo per la Croce Verde di Castelnovo ne’ Monti

Doppio successo per la Croce Verde di Castelnovo ne’ Monti

13
3

Successo doppio per la Pubblica Assistenza Croce Verde di Castelnovo ne’ Monti, che ha fatto ritorno in paese nel primo pomeriggio con due gratificazioni davvero importanti. Nel fine settimana appena trascorso, infatti, alcuni componenti della Croce Verde castelnovese – capitanati dal presidente Jacopo Fiorentini – hanno conquistato i primi due podi di un torneo interregionale che si è svolto a Borgotaro-Albareto, nel parmense. Si tratta del “Torneo Sanitario dei Tre Confini”, una competizione (in memoria del volontario Matteo Caporali) giunta alla seconda edizione, che ha visto riunire diversi team del soccorso di emergenza/urgenza.
Venti le associazioni di volontariato presenti (molte delle quali provenienti dalla Liguria, dal Piemonte, dalla Lombardia e persino dall’Umbria) e fra queste anche la nostra Croce Verde.

Le prove, durate due giorni, hanno visto testare le squadre nel primo soccorso, ma anche in situazioni di vera emergenza: intervento con calata da un ponte, ricerca con i cani ed il personale del soccorso alpino di un disperso all’interno del bosco, estrazione di un ferito da una casa dove è stata simulata un’esplosione, unitamente ad una squadra dei vigili del fuoco.

In tutte le prove il team castelnovese - costituito da Jacopo Fiorentini, Ivan ed Emanuele Fioroni e Stefano Pedroni - ha conquistato il punteggio massimo classificandosi al primo posto nella graduatoria finale.
Il doppio riconoscimento è poi giunto attraverso la prova del “team leader”, ovvero, del coordinatore di squadra più efficiente. Il riconoscimento è andato al presidente della Croce Verde di Castelnovo ne’ Monti Jacopo Fiorentini, che ha saputo gestire diverse operazioni di soccorso simulato anche con l’ausilio di personale di altre associazioni di volontariato.

La meritata vittoria al torneo ha permesso alla squadra castelnovese di ottenere come premio una sedia attrezzata “Meber” che serve per trasportare con estrema facilità e minore fatica un ferito per le scale. La stessa è dotata di due cingoli che assicurano al paziente la massima stabilità e possono superare qualsiasi pendenza sia in discesa che in salita.
Si conferma in questo modo il cammino di crescita della pubblica assistenza castelnovese, che negli ultimi due anni si è distinta per la professionalità dei suoi componenti e il forte impegno profuso a favore di tutta la popolazione della montagna reggiana.

3 COMMENTS