Home Cronaca “Festa della canapa” a Felina al Parco Tegge

“Festa della canapa” a Felina al Parco Tegge

4
0

Sabato 17 e domenica 18 luglio prossimi si terrà al Parco Tegge di Felina la terza edizione della “FESTA DELLA CANAPA”. Questa festa si pone come obiettivo la promozione e l’informazione sugli svariati utilizzi legali possibili di questa pianta. Saranno presenti stand ed espositori riguardanti: edilizia, cosmetica, uso alimentare, tessile e utilizzo medico, giusto per citarne alcuni, oltre a numerosi stand di artigianato etnico. Questa pianta potrebbe inoltre essere un valido sostituto del petrolio e dei suoi derivati (nylon e PET). Scrivono gli organizzatori: "Siamo convinti che la canapa potrebbe essere una fonte di reddito e di lavoro per la nostra montagna, che anche in un passato non troppo remoto traeva da questa pianta una considerevole fonte di sostentamento per le famiglie. Invitiamo quindi gli imprenditori locali che potrebbero essere interessati a considerare questa possibilità e partecipare. L’apertura della festa avverrà alle ore 15 di sabato 17".

Lo stesso pomeriggio alle ore 16 nell’area dibattiti verrà presentato lo spettacolo teatrale “Canapa, conferenza tragica”, scritto, diretto e interpretato da Paola Omodeo Zorini e Giovanni Foresti. Dalle ore 17, nell’area esterna, si esibiranno i gruppi musicali: Mr. Papua Selecta (ragga juggler), Mama Marjas & Kianka Town (reggae/dancehall), One Love Hi Powa (dancehall) e direttamente da Los Angeles la South Rakkas Crew (electro dancehall/dubstep).

Domenica 18 alle ore 15 si terrà il dibattito dal titolo: “Bioedilizia e case a impatto zero: esperienze e nuove frontiere di un costruire migliore”, con la partecipazione di: Oliver Zaccanti (esperto in architettura bioecologica e bioedilizia, membro del direttivo nazionale dell'ANAB: associazione nazionale architettura bioecologica) con un contributo dal titolo "Dall'agricoltura prodotti e materiali per l'edilizia sostenibile", Max Canti (ricercatore che presenterà un proprio studio e progetto, già avviato, di utilizzo di una particolare varietà di canapa nella produzione di pannelli ignifughi, portanti o termo/fonoisolanti per case passive, con notevoli benefici per l’agricoltura locale, costi e ambiente). Parteciperanno inoltre al dibattito Enrico Armaroli, Cristina Iori, Ramona Bonacini e Maria Assunta Ligustri, un gruppo di cittadini che hanno avviato nel nostro territorio pratiche di progettazione e costruzione per le loro case a impatto zero. Dalle ore 17 si esibiranno in concerto: da Barcellona i Citxileo (reggae samba), dalla Puglia la Municipale Balcanica (folk/nu world music) e da Città del Messico DJ Bo! (funky/hip hop/roots).

Durante tutta la manifestazione verrà allestita un’area ristorante, con la possibilità di scegliere tra un menù tradizionale, menù vegetariano e un menù a base di piatti che utilizzano la canapa come ingrediente principale (pasta, pesto di canapa, ecc.). E' anche previsto, alla domenica mattina dalle ore 9, una colazione sempre nell’area ristorante. Nello spazio adiacente alla festa saranno allestiti gratuitamente un’area camper e un’area camping per le tende, per dare la possibilità di pernottare anche a chi non fosse in grado di mettersi alla guida dopo la festa. L’ingresso giornaliero alla festa avrà il costo di € 5 (due giorni € 10).

Per qualsiasi altra informazione si può visitare il sito www.festadellacanapa.com.

Articolo precedenteAzionisti o cittadini?
Articolo successivoBrutti sogni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.