Bollettino meteo

SITUAZIONE

Si allontanano le correnti perturbate responsabili del maltempo degli ultimi giorni. Ne consegue un aumento alto-pressorio impartito da correnti atlantiche a curvatura anticiclonica. Da domenica pomeriggio-sera, però pressione in calo e possibilità di un moderato peggioramento individuabile nella giornata di lunedì e prima parte di martedì.

TEMPO PREVISTO

VENERDI' 12-11-2010

Tempo complessivamente discreto con annuvolamenti alternati a schiarite, più ampie in collina e media montagna, mentre lungo l'asse Appenninico maggiori addensamenti, con nubi basse che potranno imprigionare cime e zone di valico. Nelle ore centrali pomeridiane non si può escludere qualche modesto piovasco nel Cerretano, Paduli e Ozola in rapida dissoluzione entro sera. In pianura tempo più offuscato con dense e fitte nebbie al mattino, dopo il tramonto e durante tutta la notte con visibilità pessima specie a nord della Via Emilia. Banchi di nebbia improvvisi potranno generarsi anche nelle conche vallive pedemontane e lungo i corsi d'acqua in genere. Temperature minime stazionarie o in locale diminuzione, massime in aumento generalizzato con clima sostanzialmente mite per la stagione.

Zero termico collocato a circa 1800 m in rialzo e circa 2°C di massime sulle vette del Cusna e Cimone.

Venti: deboli o assenti in pianura, deboli al più moderati sud-occidentali in Appennino e Versante Tosco-Ligure del Parco.

SABATO 13-11-2010

Cielo parzialmente soleggiato ovunque con alternanza di ampie schiarite e addensamenti in parte stratiformi in parte di nubi medio-basse ed umide. Nuvolosità da sbarramento sarà presente sull'altimetrica di crinale con probabili riduzioni del campo visivo allo sbocco dei valici e cime esposte alla corrente occidentale. Occasionalmente, possibili brevi piovaschi nell'area del Cerretano, Lucchesia e Paduli. In serata velato con molta umidità che tenderà a degenerare in dense nebbie, fitte e persistenti su tutto il catino padano emiliano-romagnolo e nella Conca di Aulla e Val Taverone. Temperature pressochè invariate, salvo locali, ulteriori aumenti nei valori massimi, laddove l'insolazione risulterà più frequente.

TENDENZA PER DOMENICA 14-11-2010 e LUNEDI 15-11-2010.

Cielo inizialmente poco nuvoloso o velato con nubi addossate alle Apuane e zona dell'altimetrica di crinale emiliana. Nebbia densa e persistente in tutta la padana e conca di Aulla con possibili coinvolgimenti dell'area collinare emiliano-romagnola, specie al primo mattino. Dal pomeriggio aumentano le nubi ovunque e si dissolve in parte la nebbia in pianura; possibili piogge o pioviggini cominciando dall'alta Lunigiana-Garfagnana in estensione al Cerretano, Ozola, Paduli, Laghi dell'Appennino Parmense in propagazione ulteriore verso il pedemonte emiliano. Temperature in diminuzione le massime ma clima mite ed umido. Lunedì 15 probabilmente cielo coperto con nebbie e/o nubi basse sui crinali e alti colli e precipitazioni sottoforma di pioggia o piovasco, irregolari in pianura e costa adriatica romagnola, più frequenti procedendo in direzione del crinale appenninico, alta Toscana e colli pedemontani. Calano un pò le temperature massime, stazionarie le minime; scarsa escursione termica.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48