Home Cultura Successo per “Baiso in maschera”, una manifestazione di sempre maggior richiamo

Successo per “Baiso in maschera”, una manifestazione di sempre maggior richiamo

19
0

Una grande festa di colori per la 31^ edizione di “Baiso in maschera” che si è svolta domenica mattina (20/2) lungo le vie del paese affollate di gente. I grandi protagonisti come sempre sono stati i bambini che con i loro vestiti colorati e i loro sorrisi hanno dato vita ad una allegra e indimenticabile festa nel segno del divertimento e della tradizione. Il primo carro allegorico a sfilare è stato “I Lego le costruzioni del futuro di Bisanzio”, un carro dove, all’interno di un gigantesco castello, i bambini della scuola primaria vestiti da mattoncini colorati hanno continuamente lanciato stelle filanti e coriandoli alla gente di Baiso.

Poi è stata la volta del gruppo oratorio “Il girotondo” di Viano, che ha presentato quattro diversi e simpaticissimi temi: Il libro della giungla, Elsi e le fate, La Primavera e le Zingare. A seguire “Gelsomino il carro birichino” una bellissima ricostruzione fatta da un gruppo di ragazzi di Baiso di un carro armato che in segno di pace e amicizia sparava a tutti i gli spettatori coriandoli e fiori.

A dimostrazione del fatto che “Baiso in maschera” è una manifestazione di sempre maggior richiamo e che coinvolge le diverse scuole del territorio la sfilata è continuata con i bambini del micronido di Baiso “I Picin”, dove tutti insieme all’interno di cariole erano vestiti da teneri pulcini accompagnati ognuno dai propri genitori e dal carro della scuola materna con “Alice nel paese delle Meraviglie” dove Alice all’interno di una gigantesca tazza era circondata da un corteo di bambini vestiti con carte di cuori e picche.

Numeroso e molto caratteristico è stato il gruppo mascherato “L’orto di Valestra”, dove i genitori e bambini hanno rappresentato il mondo contadino e l’orto con tutte le sue verdure. E’ toccato infine alle “Streghe” e ai Clown di Corsia a chiudere questo bellissimo corteo pieno di allegria danze e musica.

“Il carnevale di Baiso è nato come momento di festa dedicato in particolare ai bambini”, ha dichiarato l’assessore al turismo Giuliano Caselli, “e dopo tanti anni rimane una occasione di grande divertimento che il Comune, insieme al Circolo ricreativo S. Lorenzo e gli Amici del Carnevale, vogliono mantenere dando a tutti l’appuntamento per 'Baiso in maschera' 2012”.

* * *

Fotogallery