Home Cronaca Ciao Nonno

Ciao Nonno

11
4

Ciao Nonno. Pochi giorni fa, esattamente domenica 3 aprile, nella chiesa di Groppoli di Pontremoli si sono svolti i funerali di Enzo Adolfo Locciola, detto il “nonno”, sepolto come desiderava nel cimitero di Gavedo vicino alla sua mamma. Per anni aveva vissuto a Castelnovo ne’ Monti ed era molto conosciuto nell’ambiente ciclistico amatoriale per la sua grande passione per il ciclismo. Passione che l’aveva portato a costruire una solida rete di amicizie che non si è mai interrotta. Lascia il figlio con la famiglia, la compagna Ada e i familiari tutti.

Gli amici di Castelnovo ne’ Monti, dell’Università del Pedale vogliono ricordarlo, con il testo che segue.

Enzo Adolfo Locciola. E’ un po’ che manca da Castelnovo, ma nei nostri discorsi è sempre presente. “Andan ca ven nota… Le andà a morir in tal bosc… Aspetan al Dotor… S’lè bon le mei… i canonsin…”. Queste sono alcune delle massime che girano ancora nel nostro supergruppo di pedalatori di cui il “nonno” per anni è stato attivo partecipante e che purtroppo non sentiremo più raccontare dalla voce del “Nonno” Enzo Locciola, ma che rimarranno per sempre nei nostri ricordi e nella nostra storia. Come non ricordarlo quando faceva il custode al Direzionale o al Grattacielo, sorridente e sempre pronto a fare due chiacchiere, con quella sua parlata inconfondibile. O con la camminata stanca dopo lunghe ore passate in sella alla bicicletta. Ora il “nonno” se ne è andato a pedalare su altre strade. Uomo dalla scorza durissima che si era costruito in tanti anni da emigrante a Martigny, in Svizzera, dove ancora lo ricordano, a 77 anni un male incurabile l’ha costretto al ritiro. Da una quindicina d’anni, dopo la morte della moglie, si era trasferito nella sua terra natale, la Lunigiana, e qui con una vecchia “morosa” di gioventù si era rifatto una nuova vita. Noi lo ricorderemo sempre perché oltre ad essere un grande appassionato della bicicletta era un amico sempre disponibile per un aiuto e un consiglio. Aspettaci Enzo e… continua a pedalare...

4 COMMENTS