Gasherbrum 2: in tre al campo 2 a 6400 metri e domani si tenta il campo 3

Buone nuove dalla spedizione al Gasherbrum 2: Fabrizio Sam e Ruffo sono al campo 2, mentre Nicola si è dovuto fermare poco sopra al campo 1. Ecco cosa scrivono sul loro sito:

Con Sam e Ruffo siamo a C2 dopo tanta fatica per la nuova neve. Nicola si è fermato sopra C1. Domani proviamo C3

AGGIORNAMENTO

Arrivano notizie anche di Nicola che si è fermato poco più in basso per il riacutizzarsi di un problema fisico. Il fratello Lorenzo lo ha sentito al telefono e scrive così sul sito.

Nicola è 200 metri sotto campo 2. Mi ha chiamato al telefono e mi ha chiesto di trascrivere il suo messaggio, giusto per non rischiare di far trasparire un po' commozione dalla registrazione audio. Queste sono le sue parole:

"Già da ieri risalendo l'icefall mi ero accorto che avevo qualche problema in termini di energia. Questa mattina al risveglio a campo 1 non avevo recuperato tutte le forze e cominciavo ad avere problemi ad utilizzare la mano sinistra a causa del solito morbo di Raynaud. A quel punto ho deciso di tirare fuori dalla zaino la bandiera che ci avevano consegnato per la vetta e, cercando di nascondere le lacrime sotto la maschera da sci, l'ho passata a Samuele. Dopo alcune ore sono riuscito a salire verso campo 2 e ho deciso di fare una cosa che mi andava di fare da molto tempo. Visto che avevo nella zaino anche la tenda ho trovato un posto lungo la via di salita e mi sono sistemato qua, con questo campetto solitario, piccolo desiderio di uno che sogna la montagna. Domani mattina se sto bene proverò a salire a campo 2, mentre gli altri proveranno ad andare sempre più su. Un abbraccio a tutti."

Nicola sta bene ed è in sicurezza, in costante contatto via radio e via satellitare. Soffre da tempo immemore del morbo o fenomeno di Raynaud. Già nel 2008, in Tibet, Raynaud si era fatto vivo tanto che lassù gli avevamo appioppato il soprannome di Capitan Uncino.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48