Miscoso, successo per la 27^ edizione del Trofeo Piola

Se nelle città domenica 17 luglio scorso si boccheggiava per il caldo, sulla pista da cross di Miscoso erano necessari pantaloni lunghi e felpa per proteggersi dal freddo. “Nonostante il vento non ci abbia dato pace per tutta la giornata, penso che l’edizione numero ventotto del Trofeo Piola sarà ricordata come una delle più ricche, divertenti e spettacolari", commenta Gianluca Dolci, a capo dello staff del Motoclub Miscoso oltre che pilota locale, classificatosi quinto tra gli Agonosti Mx1.

Ma andiamo con ordine. Un centinaio di piloti iscritti tra cui i migliori agonisti in circolazione (Alessandro Chiletti, Michael Mantovani, Federico Ferrari, Matteo Ciocci, Nicolò Casa, Paolo Grossi, i fratelli Daniele e Michele Dallatomasina, Alessandro Vaccari, Mirko Pini) e, ospite della manifestazione, dal campionato mondiale motocross, Matteo Bonini. Il driver di Carpineti ha offerto grande spettacolo in pista e incredibili salti di freestyle, distinguendosi, oltre che per essere effettivamente pilota di un’altra categoria, anche per umiltà e sportività.

Servizio bar ristorante, musica con dj e pubblico numeroso hanno poi fatto da cornice al programma di gare della giornata conclusosi con una premiazione in perfetto stile Supercross USA, presieduta dal sindaco di Ramiseto, Martino Dolci, e dalla famiglia Piola. Matteo Bonini si aggiudica la vittoria nella categoria Agonisti Mx1 e Matteo Ciocci (Motormix) nella Mx2. Ferrari Alex (Gallo Nero) e Lorenzo Bertagna (Big Jump), sul gradino più alto del podio tra gli esperti Mx1 e Mx2, settimo Andrea Piccinini e nono Paolo Onfiani del Miscoso. Primi sotto la bandiera a scacchi, nella categoria Amatori, Daniel Ferrari (Gallo Nero, Mx1) e Francesco Mora (Pegaso, Mx2), mentre tra gli Hobby dominano Walter Costi (Miscoso, Mx1) e Giovanni Manfredini ( Apex, Mx2). Il piccoli e promettenti Samuele Costi (Miscoso) e Nicolò Folli (THP) si aggiudicano il successo rispettivamente nelle categorie Mini 85 e 65.

Gran finale con la manche dei supercampioni, cioè tra i venticinque piloti più veloci in pista. Stravince Matteo Bonin,i che però al momento della premiazione regala sportivamente la festa del podio ai suoi altrettanto meritevoli avversari: quinto Matteo Ciocci, quarto Alessandro Vaccari, terzo Federico Ferrari, secondo Paolo Grossi e primo un gasatissimo e ossigenatissimo Alessandro Chiletti (Castellarano), premiato con un assegno da 350$ offerto dallo sponsor Officina River Car nella persona di Lucio Lusetti, e una chitarra elettrica. Trofei, spumante, premio Holeshot per i primi sette classificati di ogni categoria.

“Più di così non potevamo fare“, conclude il presidente della Pro loco Miscoso, Stefano Dolci, “ringrazio le pubbliche assistenze di Comano e Busana, il dottor Roberto Cavana e il Motoclub Gallo Nero per la costante e sempre preziosa collaborazione; e per tutti gli appassionati arrivederci al prossimo anno“.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48