A Castelnovo “Anima montanara”. Il progetto musicale di Francesco Boni

La musica, i versi, l’ambiente dell’Appennino, il tutto sapientemente mescolato e fuso in una serata che di fatto rappresenta un’ode, un canto al territorio. Un canto che sale dall’anima: e proprio “Anima Montanara” è il titolo del Recital che si terrà in piazza Peretti, il cuore di Castelnovo, sabato 2 agosto alle ore 21. Si tratta di un grande progetto artistico, ideato da Francesco Boni, che ha raccolto numerosi artisti dell’Appennino, presenti e passati.

L’Appennino reggiano è infatti luogo ricco di bellezze naturalistiche ed ambientali, ma anche di una cultura millenaria di cui restano preziose testimonianze. La storia, le tradizioni e la natura sono da sempre state cantate dalle parole dei poeti che in queste terre sono nati, vissuti o solamente passati, come nel caso di Dante Alighieri. Nella prima parte del progetto sono stati musicati i testi di alcuni dei più sensibili poeti montanari del versante emiliano portandone alla luce l’intima sonorità delle parole, attraverso canzoni struggenti e malinconiche, vivaci ed esuberanti. I testi di Umberto Monti, Silvio Leoncelli, Ralfo Monti, Danilo Parmeggiani, Domenico Notari narrano di momenti di feste popolari, di viaggi alla Maremma, di pastori, di malinconia per tempi passati e descrivono la natura dell’Appennino, la bellezza dei monti, dei laghi, dei frutti, dell’acqua che sgorga limpida da montagne innevate. Le musiche di Boni sono state arrangiate per un originale gruppo musicale formato da due voci, tre chitarre, fisarmonica, sassofono e clarinetto, strumenti della tradizione montanara che qui vengono reinventati con un linguaggio moderno che spazia dalla world music al jazz. Del gruppo fanno parte Cristina Calzolari (voce), Paolo Romei (voce), Francesco Boni (chitarra classica, voce), Marco Baroncini (chitarra acustica), Carlo Mastropietro (chitarra bassa), Mirko Ferrarini (fisarmonica) e Davide Castellari (clarinetto e sassofono).

Nel lavoro musicale sui testi è stato tenuto in grande considerazione il rispetto della struttura letteraria del componimento poetico che ritroviamo intatta fin nei minimi particolari nella canzone. Le parole e i sentimenti dei poeti sono stati tradotti in atmosfere sonore molto differenti tra di loro: alcune canzoni estremamente melodiche e riflessive si alternano con altre ritmiche e piene di gioia popolare quasi evocassero le atmosfere della festa paesana montanara. Il programma si completa con nuove versioni musicali di testi tradizionali del territorio. L’evento rientra nella manifestazione della Provincia “Mappe Narranti”. In caso di maltempo si terrà al Teatro Bismantova.

Per fotografie e altre informazioni consultate il nostro sito: www.animamontanara.com

Gli artisti terranno un concerto anche a Gazzolo di Ramiseto nella serata del 1 di agosto alle 21. L'esibizione sarà anticipata e seguita da una degustazione di vini reggiani con la collaborazione dell'Associazione italiana sommelier di Reggio Emilia.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48