Visita guidata al borgo di Maillo ristrutturato

E’ stato un vero successo il primo appuntamento di “case abbandonate”, l’iniziativa del Comune di Castelnovo ne’ Monti che intende far conoscere i luoghi dimenticati nel tempo e riportati alla luce. L’occasione è stata offerta dal ritrovato borgo di Maillo, acquistato anni fa dai fratelli Biagini (noti carrozzieri della Croce) che con lungimiranza e tanta passione hanno riportato in vita questo piccolo angolo della nostra montagna.

Una casa padronale, la stalla, il caseificio che tuttora conserva la “buca” all’interno della quale bruciava la legna, l’oratorio, tutto è stato riportato allo splendore di un tempo con maestria e competenza. Ad aiutare i fratelli Elio e Luigi Biagini, sono stati l’architetto Walter Baricchi, l’archeologo James Tirabassi ed il responsabile dei beni artistici della Curia vescovile, monsignor Tiziano Ghirelli, che attraverso sopralluoghi, consigli e mille altre premure, hanno ridato al complesso architettonico la ritrovata dimensione.

Per l’occasione, la piccola borgata si è riempita di tanta gente ed i fratelli Biagini si sono cimentati a far scoprire ai tanti ospiti gli angoli ed i piccoli segreti di Maillo.

Presente anche l’assessore comunale alla cultura Francesca Correggi, che ha poi presentato la proiezione di un documentario realizzato da Alessandro Scillitani. Al termine, i fratelli Biagini hanno “promesso” che almeno una volta l’anno apriranno le porte del borgo di origini quattrocentesche, per permettere a tutti di catapultarsi per qualche ora indietro nella storia.

* * *

Fotogallery del borgo di Maillo

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48